Inaugurazione a Casa Ariosto - mostra fotografica

23/set/2010 11.33.43 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
CASA DELL'ARIOSTO - Sabato 25 settembre alle 18 l'inaugurazione della mostra fotografica
L’Africa vista attraverso l'obiettivo di Giovanni Marozzini


23-09-2010

Casa dell’Ariosto apre fino al 12 dicembre alle fotografie scattate in questi anni in Somalia, Etiopia, Zambia, Angola e Camerun da Giovanni Marozzini. Si intitola appunto “Mama - l’Africa di Giovanni Marozzini” la rassegna curata da Fabrizio Boggiano che sarà inaugurata sabato 25 settembre alle 18 nelle sale espositive di via Ariosto 67. Presenti al taglio del nastro, a fianco del direttore dei Musei civici d’Arte antica Angelo Andreotti anche autore e curatore della rassegna.

LA SCHEDA (a cura della Direzione dei Musei civici d'Arte antica)
La mostra, a cura di Fabrizio Boggiano, si distende attraverso un percorso interiore dal quale l'Africa emerge in tutti i suoi aspetti più intimi e profondi. Circa 90 fotografie scattate in questi anni in Somalia, Etiopia, Zambia, Angola e Camerun. Marozzini non vede, non documenta, ma sente, e quello che introietta si metabolizza nell’anima tanto da fuoriuscire in scatti fotografici di un’intensità così rara da soffocare qualsiasi commento. Con audace curiosità, penetra i luoghi più arcani del continente africano e con umana partecipazione li riporta ai nostri occhi. Il suo racconto si fa interprete di un’impetuosa carica espressiva, attraverso un’articolata e consapevole successione di inquadrature. Con discrezione e rispetto del vero, dunque, Marrozzini ci conduce alla scoperta del continente africano del XXI secolo, mettendone in luce gli aspetti sociali e culturali più arcani e inspiegabili. Esse possiedono una forza espressiva e una densità di significato tali da poter! a! spirare a una presa di posizione da parte di chi le osserva, ad una riflessione sulla storia e sulla memoria e idealmente a un collettivo e audace risveglio delle coscienze.
Tra le sezioni presenti, una segnalazione particolare va data a “Eve” (che affronta con rara sensibilità il tema dell’infibulazione), e a “Falene” (che sa raccontare con delicata tenerezza gli sguardi di non vedenti etìopi).
La mostra, che apre nella sua seconda sede espositiva dopo Genova (Castello D’Albertis Museo delle Culture del Mondo, che ne ha curato gli apparati didattici progettando contestualmente la sua fruizione tattile e sonora, con l’assistenza dei Servizi Educativi e Didattici del Settore Musei del Comune di Genova) è accompagnata da otto fotografie tattili studiate e realizzate appositamente (con la collaborazione dell’Istituto David Chiossone di Genova) per permettere a persone non vedenti di fruire e comprendere come possa essere una fotografia, e da una breve guida del percorso espositivo realizzata in Braille con la collaborazione dell’UIC (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) sez. provinciale di Ferrara. A corredo dell’esposizione c’è un catalogo bilingue di oltre cento pagine nel quale sono raffigurate quasi tutte le opere esposte, con testi specifici per ogni sezione (Maria Camilla De Palma, Fabrizio Boggiano, Denis Curti, Michela Fusaschi) e un dvd contenente ! un! 'interessante intervista all'autore.
Oltre al Patrocinio dell’UIC, l’iniziativa gode di quello dell’ISLL (Italian Society for Law and Literature) e della collaborazione dell’UDI di Ferrara.

La mostra resterà aperta fino a domenica 12 dicembre 2010.
Orari di apertura: da martedì a sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00. Domenica dalle 10.00 alle 13.00. Chiuso il lunedì. Ingresso gratuito.

Per informazioni e prenotazioni
Call Center Ferrara Mostre e Musei
tel. 0532.244949 - fax 0532.203064
e-mail: diamanti@comune.fe.it
sito web: www.comune.fe.it/arteantica


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl