Consigli comunale - seduta del 25 ottobre

25/ott/2010 19.35.15 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
CONSIGLIO COMUNALE - Voto unanime su una mozione del gruppo Misto
L’assemblea approva le modifiche al Regolamento Edilizio


25-10-2010

La seduta odierna del Consiglio comunale è stata aperta dalla presentazione della Mozione “Postazioni di controllo della velocità ai sensi del Decreto legislativo n.117 /3 agosto 2007” presentata dal presidente del gruppo Misto Francesco Rendine. Lo stesso consigliere aveva in precedenza ritirata l’altra mozione in calendario “In merito alla retribuzione dei politici”. La seconda parte della seduta è stata invece dedicata all’esame di pratiche dell’assessora Roberta Fusari che ha aperto la serie proponendo modifiche e varianti al Regolamento Edilizio.

Mozione “Postazioni di controllo della velocità ai sensi del Decreto legislativo n.117 /3 agosto 2007”
Con voto unanime il Consiglio comunale ha approvato la mozione presentata dal consigliere del gruppo Misto Francesco Rendine in merito alle “Postazioni di controllo della velocità ai sensi del Decreto legislativo n.117 /3 agosto 2007”. Dopo l’illustrazione del presentatore sulla delibera sono intervenuti i consiglieri Giannantonio Braghiroli - PD (che ha proposto alcuni emendamento al testo - accolti) e Liliano Cavallari (Io amo Ferrara).

Queste le delibere esaminate

Assessora Roberta Fusari

- Variante al Regolamento Edilizio riguardante l’abrogazione dell’art.77 'Chioschi, edicole, distributori di carburanti' e la modifica degli articoli 99/100/101/102 riguardanti la Commissione per la Qualità Architettonica ed il Paesaggio.
Dopo l’illustrazione dell’assessora Roberta Fusari sulla pratica sono intervenuti i consiglieri Valentino Tavolazzi (PpF), Tommaso Cristofori -PD (che ha proposto un emendamento-accolto), Liliano Cavallari (Io amo FE), Antonio Fortini (PdL), Enrico Brandani (FLI), Giovanni Cavicchi (Lega Nord). Dopo la replica dell’assessora Fusari e dell’assessora Deanna Marescotti per dichiarazioni di voto sono intervenuti i consiglieri Liliano Cavallari (Io amo FE), Valentino Tavolazzi (PpF), Giampaolo Zardi (PdL), Giorgio Sasso Scalabrino (IdV).
La delibera è stata approvata con i voti a favore dei gruppi PD, LR, SA, IdV; astenuti Rifondazione comunisti Italiani; contrari PdL, FLI, Misto, PpF, Lega Nord, Io amo Ferrara.

LA SCHEDA - Nasce dalla necessità di creare nuove occasioni lavorative, in particolare in questo momento di difficoltà economiche e occupazionali, e insieme dalla volontà di rimuovere le condizioni che impediscono la concessione d’uso di suolo pubblico per chioschi ed edicole l’abrogazione dell’articolo 77 del Regolamento Edilizio approvato oggi dal Consiglio comunale. Il tutto fermo restando le norme di tutela degli interessi pubblici quali quello storico architettonico, di viabilità e sicurezza, di tutela del verde e così via. Con il titolo 'Chioschi, edicole, distributori di carburanti' la norma disciplinava la realizzazione di tali impianti sia dal punto di vista edilizio sia della concessione di suolo pubblico. Nonostante alcune deroghe introdotte, l’articolo poneva limiti di superficie agli interventi di ampliamento dei chioschi non consentendo altresì di rilasciare nuove autorizzazioni a concessioni di suolo pubblico se non dopo l’approvazione di un Piano Program ma specifico. Un Piano però che, richiedendo uno studio complesso delle esigenze del territorio, è ancora lontano dall’essere completato. E questo in un momento in cui sono diverse le nuove zone urbanizzate dalle quali provengono richieste di installazioni di nuove strutture commerciali variamente intese e quelle esistenti hanno bisogno di ammodernamenti. A ciò si aggiunge poi la consapevolezza dell’opportunità di trattare la disciplina di chioschi ed edicole in uno specifico Regolamento, diverso da quello Edilizio, che affronti non solo i problemi edilizi e di decoro, ma anche quelli di gestione e di rinnovo dei permessi di occupazione di suolo pubblico e le relative sanzioni in caso di inadempimento della concessione di occupazione.
**Nell’occasione si è provveduto inoltre a modificare alcuni aspetti concernenti il funzionamento e la composizione della Commissione per la qualità Architettonica e il Paesaggio. Fra questi: per meglio monitorare l’attività edilizia del territorio comunale viene consentita la presenza come semplici uditori dei rappresentanti degli Ordini professionali facenti parte della Consulta per l’Edilizia e il Territorio, di un rappresentante della Commissione tecnica Accessibilità e dell’Autorità amministrativa comunale; il presidente della Commissione viene individuato nel Capo settore della struttura urbanistica edilizia competente e in sua assenza nei dirigenti dei Servizi del settore o dal responsabile del SUE; la dichiarazione di indirizzi viene condivisa dalla Giunta comunale al posto di prevederne la formale approvazione da parte del Consiglio comunale; viene inoltre consentita alla Commissione la possibilità di proporre richieste di integrazioni e di rispondere del proprio o perato alla Giunta o al Consiglio comunale se richiesto da tali organi.


- Autorizzazione a presentare Piano Particolareggiato di iniziativa privata, relativo ad un’area classificata Sottozona C8, in località Cocomaro di Cona, via Comacchio (Fe), Ditta Gambale Immobiliare srl.
Dopo l’illustrazione dell’assessora Roberta Fusari sulla pratica sono intervenuti i consiglieri Antonio Pavoni-PD (che ha presentato una risoluzione a nome della maggioranza - accolta), Alex De Anna (Io amo Ferrara), Giorgio Dragotto (PdL), Francesco Rendine - Misto (anche a nome del gruppo FLI), Tommaso Cristofori (PD), Giorgio Sasso Scalabrino (IdV), Liliano Cavallari -Io amo Ferrara (che ha chiesto il voto nominale sulla delibera), Valentino Tavolazzi (PpF). Dopo la replica dell’assessora Fusari è intervenuto il consigliere Liliano Cavallari (Io amo Ferrara).
La delibera è stata approvata con i voti a favore dei gruppi PD, LR, SA, IdV, Rifondazione comunisti Italiani; contrari Misto, PpF, Lega Nord, Io amo Ferrara; astenuti PdL.

La seduta è attualmente ancora in corso






blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl