ENERGIA E AMBIENTE Calore pulito: al via il nuovo biennio di controlli agli impianti termici

04/gen/2011 17.18.57 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
ENERGIA E AMBIENTE - Ai manutentori l’incarico di rilasciare i bollini
Calore pulito: al via il nuovo biennio di controlli agli impianti termici


04-01-2011

Risparmio energetico, minore inquinamento e sicurezza degli impianti. Sono questi gli obiettivi guida del progetto ‘Calore pulito’ con cui l’Unità operativa Energia dell’Assessorato comunale all’Ambiente ha dato il via il 1° gennaio scorso a un nuovo biennio di ispezioni agli impianti termici, per l’accertamento del rispetto delle normative in materia. A motivare l’intera operazione di controllo è infatti la volontà di evitare ai cittadini sprechi di combustibile e costi in eccesso; oltre a quella di ridurre l’inquinamento ambientale e di aumentare la sicurezza degli impianti di riscaldamento.
Referenti dell’operazione Calore Pulito saranno i manutentori attivi sul territorio, che potranno acquistare i relativi bollini da rilasciare agli utenti e da apporre sui rapporti di controllo tecnico da consegnare poi all’Unità operativa Energia.
Per l’esecuzione delle verifiche è stata stipulata una convenzione con l’azienda Usl di Ferrara - Dipartimento di Sanità Pubblica U.O. Impiantistica e Antinfortunistica. Le verifiche potranno essere eseguite a campione sugli impianti per i quali è pervenuto rapporto di controllo tecnico provvisto del bollino, oppure a tappeto per gli impianti di cui nulla sia pervenuto.
Per il biennio appena concluso sono stati venduti circa 40mila bollini e fino ad oggi i manutentori hanno fatto pervenire 30.700 rapporti di controllo tecnico di cui 23.166 inseriti in banca dati. Circa 500 sono stati i controlli eseguiti dal personale incaricato dell’Ausl, mentre per la consegna delle dichiarazioni riguardanti il periodo 1 gennaio 2008 - 31 dicembre 2010 il termine previsto è il 30 aprile prossimo.
“È dalla metà dagli anni ’80 - ricorda l’assessore Rossella Zadro - che Ferrara cerca soluzioni per contrastare l’inquinamento atmosferico dovuto ai processi di combustione da riscaldamento e anche il progetto della geotermia è sorto con queste finalità, permettendo benefici ambientali in termini di risparmio di CO2 e di consumo di combustibile fossile. Il Comune di Ferrara è stato inoltre tra i primi Enti in Italia, assieme alla Provincia di Ferrara, ad attivarsi per dar corso al Titolo II della L.10/91 e a quanto indicato nel D.P.R. 412/93 sull’Esercizio e manutenzione degli impianti termici e controlli relativi, attraverso il proprio Ufficio Energia”.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl