DECRETO FLUSSI - date e informazioni utili per l'inoltro delle istanze in formato elettronico

- Infine giovedì 3 febbraio sempre a partire dalle 8, sarà possibile inoltrare la domanda per coloro che intendano chiedere le autorizzazioni per le seguenti conversioni del titolo di soggiorno: * dal permesso di soggiorno per motivi di studio o tirocinio/formazione a lavoro; * da lavoro stagionale (per chi è al secondo soggiorno in Italia) a lavoro subordinato; * da permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo rilasciato da altro Stato dell'Unione Europea a permesso di soggiorno per lavoro.

14/gen/2011 17.20.27 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
MINISTERO DELL’INTERNO - Consulenza gratuita del Centro Servizi Integrati per l'Immigrazione
Decreto flussi: date e informazioni utili per l'inoltro delle istanze in formato elettronico


14-01-2011

(a cura del Centro Servizi Integrati per l'Immigrazione di Ferrara)

A partire da lunedì 17 gennaio sul sito del Ministero dell'Interno (www.interno.it) sarà disponibile l'applicativo informatico necessario per l'inoltro dell'istanza che permetterà, a 98.080 lavoratori non comunitari, di fare ingresso in Italia per svolgere attività lavorative non stagionali.
Il nuovo decreto flussi, che prevede l'inoltro delle richieste esclusivamente in formato elettronico, è strutturato su diverse date, differenziate per paesi di provenienza e per tipologia di titolo di soggiorno richiesto.
- Lunedì 31 gennaio, dalle 8, sarà la prima data utile per la presentazione delle domande di ingresso dei soli lavoratori di tutti i settori, individuati in 52.080 unità, provenienti dai Paesi con i quali l'Italia ha sottoscritto specifici accordi (Albania, Algeria, Bangladesh, Egitto, Filippine, Ghana, Marocco, Moldavia, Nigeria, Pakistan, Senegal, Somalia, Sri Lanka, Tunisia, India, Perù, Ucraina, Niger, Gambia e tutti gli altri Paesi non appartenenti all'Unione Europea che concludano accordi finalizzati alla regolamentazione dei flussi d'ingresso e delle procedure di riammissione).
- Mercoledì 2 febbraio, dalle 8, potranno essere presentate le domande relative ai soli lavoratori domestici e di assistenza e cura alla persona, per una quota non superiore a 30.000 posti, dedicati ai cittadini provenienti da tutti quei paesi non rientranti nell'elenco indicato per le richieste del 31 gennaio.
- Infine giovedì 3 febbraio sempre a partire dalle 8 , sarà possibile inoltrare la domanda per coloro che intendano chiedere le autorizzazioni per le seguenti conversioni del titolo di soggiorno:
* dal permesso di soggiorno per motivi di studio o tirocinio/formazione a lavoro;
* da lavoro stagionale (per chi è al secondo soggiorno in Italia) a lavoro subordinato;
* da permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo rilasciato da altro Stato dell'Unione Europea a permesso di soggiorno per lavoro.
Sempre il 3 febbraio potranno essere presentate le richieste di chi abbia seguito nel Paese di origine specifici programmi di formazione per lavorare in Italia o che, essendo di origine italiana ma residente in Brasile, Argentina, Venezuela e Uruguay, sia iscritto in specifici elenchi presso le nostre rappresentanze diplomatiche.
Le istanze potranno essere inoltrate per via telematica sia dal singolo cittadino che tramite la collaborazione di sindacati, patronati ed associazioni competenti.
In seguito all'inoltro delle domande, a ciascuna provincia verrà assegnato un determinato numero di quote relative alle diverse categorie di lavoratori.
Successivamente, ogni domanda verrà valutata dagli organi competenti: la Direzione Provinciale del Lavoro verificherà la titolarità del reddito sufficiente per il pagamento della retribuzione, in capo al datore di lavoro mentre la Questura vaglierà l'insussistenza di elementi ostativi al rilascio del nullaosta (es. espulsioni pendenti sul lavoratore o eventuali reati commessi dal datore).
Tutta la procedura verrà coordinata dallo Sportello Unico per l'Immigrazione (cd. SUI), collocato presso la Prefettura-UTG di Ferrara.
E molto importante sottolineare che verranno valutate esclusivamente le domande che andranno a esaurire le quote assegnate alla nostra provincia. Quindi, se a Ferrara dovessero essere assegnate 1000 unità per le richieste di titolo di soggiorno per motivi di lavoro, l'istruttoria sarà effettuata sulle richieste che, risultando arrivate per prime e in regola con i requisiti previsti dal decreto e dalle disposizioni ministeriali, vadano ad esaurire la specifica quota locale.

Per saperne di più ci si potrà avvalere del servizio di consulenza erogato gratuitamente dal Centro Servizi Integrati per l'Immigrazione (CSII) presso la sede di via Copparo 142, Ferrara (tel. 0532.208092 sito web: www.csii.fe.it).
Il servizio è aperto nei giorni di lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9.00 alle 12.30 ed il martedì pomeriggio dalle 14.00 alle 18.00.

I punti della rete provinciale del CSII ai quali è possibile rivolgersi per informazioni sono:

- Ferrara, Sportello Informastranieri c/o URP Informacittà, via degli Spadari, 2/2, tel. 0532-419761.
Orario di apertura:
Lunedì e venerdì: 8,30 - 12,30
Martedì e giovedì: 8,30 - 13,00 - 14,00 -17,30
Sabato: 9,00 - 12,00

- Copparo, Sportello Stranieri c/o Sede dell'ASSP (Servizi Sociali), via Mazzini, 47, tel. 0532-871610.
Orario di apertura:
Giovedì e venerdì: 9,00 - 12,00

- Cento, Servizio Sportello Stranieri, via Malagodi, 12 (piano terra), tel. 051-6843343/6843281.
Orario di apertura:
Giovedì e venerdì: 9,00 - 13,00

- Portomaggiore, Punto d'ascolto c/o Portoinforma, piazza Verdi, 22 tel. 0532-323011.
Orario di apertura:
Lunedì: 9,00 - 12,30
Giovedì: 14,30 - 16,30
Sabato: 9,00 - 12,00

- Argenta, Punto Amico 2 - Anagrafe, via Garibaldi 1/b (piano terra), tel. 0532-330260.
Orario di apertura:
Lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì: 9,30-12,30
Martedi': 14,00-17,00

- Codigoro, URP - Sportello per i cittadini stranieri piazza Matteotti , 60 (piano terra), tel. 0533-729571/729574/729506.
Orario di apertura:
Da lunedì a sabato: 8,00 - 13,00

- Comacchio, URP Sportello Stranieri, piazza Folegatti, 15, tel. 0533-310273.
Orario di apertura:
Mercoledì e venerdì: 9,00 - 12,30

- Ostellato, Sportello Stranieri c/o Ufficio Anagrafe, piazza Repubblica, 1 (piano terra) , tel 0533-683929/683922.
Orario di apertura:
Lunedì: 9,00 - 12,30
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl