UFFA CHE AFA - Una rete di assistenza e il caldo non fa paura - Il numero verde 800-072110 in caso di bisogno rivolto alle persone anziane. All'ASP il coordinamento delle azioni

14/giu/2012 13.18.15 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532-419.338/451/244 (fax 0532-419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
UFFA CHE AFA - Il numero verde 800-072110 in caso di bisogno rivolto alle persone anziane. All'ASP il coordinamento delle azion
Una rete di assistenza e il caldo non fa paura


14-06-2012


Dal 15 giugno al 15 settembre sarà pienamente operativo il progetto “Uffa che afa” 2012. Gli anziani e le persone in difficoltà a causa delle eventuali ondate di calore, potranno chiamare il numero verde 800 072110 per ricevere assistenza e pronto intervento di tipo sociale (e il 118 - come tutti - per problematiche sanitarie). Il numero verde è attivo da lunedì a venerdì dalle 8,30 alle 18,30 e sabato dalle 8,30 alle 13,30.
“Uffa che afa” è promosso dal Comune di Ferrara - Assessorato alla Salute e Servizi alla Persona. Il progetto raggiunge i nove anni di vita ed è svolto, da quest’anno, attraverso la gestione diretta dell’ASP “Centro Servizi alla Persona” di Ferrara.
L’ASP, secondo le previsioni del nuovo Contratto di Servizio appena approvato dal Consiglio Comunale, sarà il nodo centrale della rete che coinvolge l’Azienda Usl di Ferrara, l’Azienda Ospedaliera Sant’Anna, la Protezione Civile del Comune, la Società CUP 2000 - filiale di Ferrara.
La Prefettura, la Questura, i Carabinieri, i Vigili del Fuoco e la Croce Rossa partecipano al progetto in collaborazione con le Associazioni AUSER, ANTEAS, AVULSS, Cooperativa Integrazione Lavoro, Nadiya, Ferrara Assistenza e ANCeSCAO, coordinate da ARCI - “Camelot” e ACLI - “L’isola”.
In un periodo come questo, in cui la rete per l’emergenza è attiva per far fronte agli effetti del terremoto, l’esperienza consolidata del sostegno alle persone fragili offre un’opportunità in più. E’ una presenza costante che nel periodo estivo affronterà gli effetti della combinazione fra temperature alte e umidità. Il perdurare del disagio per alcuni giorni può produrre problemi nella popolazione più fragile, a partire dagli anziani. Per questo il numero verde è a disposizione anche per informazioni e consigli specifici. Contemporaneamente gli operatori telefonici di CUP 2000 contatteranno preventivamente i cittadini già segnalati a rischio. Prevenire e contattare in anticipo è la filosofia di “Uffa che afa”, accentuazione estiva del progetto “Giuseppina” rivolto al sostegno sociale dei numerosi anziani con più di 75 anni residenti nel Comune di Ferrara.
La collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Sant'Anna vedrà l’applicazione del protocollo specifico per l’emergenza caldo all'interno del Pronto Soccorso nella nuova sede di Cona: un ulteriore elemento per il consolidamento della struttura recentemente attivata nella rete socio sanitaria.

(Comunicato a cura dell'assessorato ai Servizi alla Persona)
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl