ASSESSORATO ALLA SANITA' Strategie e strumenti per reagire al sisma - Un gruppo di psicologi a disposizione dei cittadini nella sede del Grattacielo

16/lug/2012 10.28.49 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532-419.338/451/244 (fax 0532-419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
ASSESSORATO ALLA SANITA' - Un gruppo di psicologi a disposizione dei cittadini nella sede del Grattacielo
Strategie e strumenti per reagire al sisma


16-07-2012

Il 20 e il 29 maggio hanno segnato l’inizio di un triste cambiamento per molti abitanti della pianura padana emiliana e hanno lasciato uno sciame di sensazioni e di vissuti di variabile intensità, che si sono diffusi nella comunità e nelle persone.
Il Comune di Ferrara, di concerto con l'Ausl di Ferrara, ha attivato uno spazio di ascolto, dove è possibile raccontarsi e riscrivere il proprio percorso di vita all’interno di questo cambiamento, individuando strategie e strumenti per reagire all'evento sisma.
Un gruppo di psicologi-psicoterapeuti, Monica Borghi, Anna Ruggeri, Paola Pavani, Silvia Trevisani, Maddalena Pellegrini, Claudio Lorenzetto, Athos Ravera e Roberta Evangelisti, si alterneranno gratuitamente nella sede comunale alla base del Grattacielo (via Felisatti 1) per sviluppare al meglio la capacità di affrontare questo tipo di disagi.
La perdita di punti di riferimento, quali la conoscenza che il terremoto esiste ma lontano da dove si è, la convinzione di vivere in un luogo dove non possono esserci scosse violente, l’idea della sicurezza nelle proprie case acquistate con sacrificio, ha creato una modificazione inarrestabile dei concetti e dei presupposti basilari per la propria vita quotidiana. Questa per alcuni è stata addirittura rivoluzionata, per altri trasformata in misura minore, ma pur sempre intrisa di ansie e di stress da dover gestire nel tempo.
Ognuno di noi ha reagito al sisma in modi diversi: chi con paura, dolore, rabbia e vergogna, chi invece anche con panico, terrore, angoscia e depressione. Si sente l’esigenza di tornare al più presto a poter pensare, di tornare a essere al sicuro, di riprendere il proprio stile di vita e di riappropriarsi degli equilibri precedenti all’evento.
Per informazioni su questo servizio occorre telefonare allo 0532-770504 (Centro di Mediazione) dal lunedì, al venerdì dalle 10 alle 13,30, dal martedì al venerdì dalle 15 alle 19,30 oppure telefonare al 347-8960598 nei giorni feriali dalle 13,30 alle 15,30: verrà dato un appuntamento negli uffici gestiti dal Comune in via Felisatti 1 al Grattacielo; è possibile anche inviare un'e-mail all’indirizzo "progettosisma@libero.it" per chiedere informazioni o lasciare un recapito ed essere ricontattati.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl