CENTRO ETNOGRAFICO - Iniziative e appuntamenti al MAF e al museo del Risorgimento

14/set/2007 13.00.00 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
CENTRO ETNOGRAFICO
Iniziative e appuntamenti al MAF e al museo del Risorgimento


14-09-2007

- Incontri con il dialetto e la cultura popolare
Domenica 16 settembre alle 16, nella sala incontri del MAF di San Bartolomeo in Bosco (via Imperiale 265, Ferrara), nell’ambito degli “Incontri con il dialetto e la cultura popolare”, a cura di Gian Paolo Borghi e Maria Cristina Nascosi per il Centro Etnografico Ferrarese - Centro di Documentazione Storica dell’Assessorato alle Politiche ed Istituzioni Culturali del Comune, si terrà la presentazione di una iniziativa dal titolo “Il Centese: tradizioni e dialetto” detti, tradizioni e narrazioni di Brunello Melloni e Antonino Guidoboni di Casumaro. e “Un maestro per tre bande musicali” a cura di Franco Diozzi e Gian Paolo Borghi. Insieme agli autori interverranno, tra gli altri, Daniele Biancardi, assessore alla Cultura del Comune di Cento, Cristina Cristofori, presidente del Circolo Culturale “Amici del Museo” di Renazzo, Bruno Bertelli del circolo culturale “Amici del Museo” e la presidenza della Biblioteca “Ileana Ardizzoni” di Casumaro. Sono previste letture e recite di zi! rudèli dialettali. Nella stessa occasione si terrà la presentazione della mostra “1960-1970. Un mare di musica”, in parete fino al 30 settembre. In programma anche un rinfresco a buffet per gli intervenuti. L’iniziativa si svolge in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Cento, il Circolo Culturale “Amici del Museo” di Renazzo di Cento, la biblioteca “Ileana Ardizzoni” di Casumaro di Cento, l’Associazione “Maf” di San Bartolomeo in Bosco e la Circoscrizione Zona Sud. Per informazioni: telefono 0532-242213, e-mail etnografico@comune.fe.it .

- “Nasi in mostra” al Museo del Risorgimento
Al “Regno dei Nasi” di Soragna, in provincia di Parma è dedicata la mostra fotografica di Paolo Simonazzi, ospitata nella sala espositiva del museo civico del Risorgimento e della Resistenza di via Ercole I d’Este da sabato 15 a domenica 30 settembre. La rassegna focalizza una nota iniziativa nata negli anni ’70 in questo centro del parmense che, grazie ad una trovata tra il goliardico e il ludico, è divenuta per anni un appuntamento di risonanza nazionale. Le immagini del fotografo reggiano Paolo Simonazzi interpretano con vivacità e ironia l’“evento” nelle sue diverse scansioni: la misurazione dei nasi, l’elezione del Re e della Regina (in base alla dimensione di questa “appendice del viso”), il loro “giuramento”, la sfilata nel Regno di Nasonia, il banchetto, i festeggiamenti ai “regnanti” di quella che è stata definita “la festa più pazza dell’anno”. Tra le curiosità messe in luce, anni addietro, dalla Corte del Regno di Nasonia è da citare il riconoscimento a Giorgio Ga! ber, che intervenne anche alla manifestazione. Promossa dal Centro Etnografico del Comune di Ferrara, la mostra è stata organizzata dal Comune di Soragna e dal Regno dei Nasi di Soragna, in collaborazione con la Provincia di Parma. Regno dei Nasi è introdotta da un “intervento” di Gene Gnocchi. La mostra è a ingresso libero è visitabile, da martedì a domenica, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl