Centro Etnografico: presentazione libro al Ridotto

Promossa dal Centro di Documentazione Storica del Comune di Ferrara, in collaborazione con ANPI-Comitato Provinciale di Ferrara, Provincia di Ferrara e Comitato Celebrazioni Liberazione, l'iniziativa culturale prevede gli interventi di Gaetano Sateriale, sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani, presidente della Commissione Sanità della Regione Emilia-Romagna, Gian Paolo Borghi, responsabile del Centro di Documentazione Storica, Daniele Civolani, Presidente ANPI Ferrara e di Darinka Joijc.

26/set/2007 12.49.00 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
CENTRO ETNOGRAFICO
"Darinka. Una staffetta partigiana". Presentazione al Ridotto del Teatro


26-09-2007

Venerdì 28 settembre alle 17, al Ridotto del Teatro comunale, si terrà la presentazione del volume "Darinka. Una staffetta partigiana", di Darinka Joijc e Daniele Civolani edito da Comune di Ferrara e ANPI Ferrara (2007). Promossa dal Centro di Documentazione Storica del Comune di Ferrara, in collaborazione con ANPI-Comitato Provinciale di Ferrara, Provincia di Ferrara e Comitato Celebrazioni Liberazione, l’iniziativa culturale prevede gli interventi di Gaetano Sateriale, sindaco di Ferrara, Tiziano Tagliani, presidente della Commissione Sanità della Regione Emilia-Romagna, Gian Paolo Borghi, responsabile del Centro di Documentazione Storica, Daniele Civolani, Presidente ANPI Ferrara e di Darinka Joijc.
Scrive Gaetano Sateriale nella prefazione al volume: “Migliaia furono le persone che, nel corso dell’ultima guerra mondiale, parteciparono attivamente alla lotta di Liberazione dal fascismo e dall’occupazione nazista. Tuttavia nel ricordare quel “moto di popolo spontaneo e diffuso” che fu la Resistenza molte volte ci si dimentica dell’identità delle singole persone, dei sacrifici e delle sofferenze delle coscienze individuali, preferendo dare spazio alla storia collettiva. Questo libro, dunque, non vuole essere tanto una generica narrazione sulla Resistenza, quanto il racconto di una vita vissuta per la Resistenza, il tassello prezioso di un immenso mosaico, una voce divenuta Storia”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl