Ferrara ospita la tappa del campionato italiano di Tchoukball

29/nov/2007 11.30.00 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
Tchoukball a palazzo delle palestre di via Porta Catena
Ferrara ospita la tappa inaugurale del secondo campionato italiano


29-11-2007

12 squadre, 145 giocatori, 12 partite in sequenza. Questi i numeri di una affascinante manifestazione sportiva che vivrà nella nostra città domenica 2 dicembre dalle 9 alle 17 al Palazzo delle Palestre “John Caneparo” (via Porta Catena). Si tratta del Tchoukball, una nuova disciplina sportiva, che torna a Ferrara ed apre nella nostra città il secondo campionato italiano. Con il patrocinio del Comune e della Provincia di Ferrara, grazie al sostegno dell’ANSPI e di alcuni sponsor locali che hanno colto il senso innovativo di questo sport, sarà possibile vedere in azione tutti i migliori giocatori italiani, compresi quelli che hanno ottenuto il secondo posto nei “Warm Up” appena conclusi a Taiwan.
La due giorni ferrarese del Tchoukball inizierà ufficialmente sabato 1 dicembre alle 17 nella palestra della scuola “Bonati” col primo allenamento della nuova nazionale italiana maschile: un ghiotto antipasto al torneo del giorno dopo. In serata, nella sede del centro sociale “Il Parco” di Via Canapa, tutti gli atleti incontreranno i giornalisti della stampa locale e le autorità per un momento di festa e di presentazione del campionato. Sarà l’occasione per ribadire i valori fondanti di questo sport basato sulla competizione sana senza contrasto fisico fra i giocatori. Si gioca CON e non contro una squadra. Infine, domenica 2 dicembre, si svolgeranno le prime 12 partite del campionato.
Ferrara Tchoukball presenta ai nastri di partenza 3 squadre (lo stesso numero di Saronno, la capitale storica del Tchoukball italiano) a dimostrazione di quanto questo sport si sia diffuso grazie al contagio dei ragazzi stessi. Il Ferrara Tchoukball (affiliata all’ANSPI) ha scelto come simbolo unificante la noce (Nut, in inglese) battezzando le tre squadre “Peanuts” (i più giovani e promettenti, nati dal ’91 in poi), Coconuts e Donuts le due squadre dei più grandi. Non essendo previsti scontri diretti, sei delle dodici partite di domenica vedranno in campo una squadra ferrarese.
Il Tchoukball è a formazioni miste ed in campo, fra i 7 giocatori, deve esserci sempre almeno una ragazza. Ferrara schiera al via 10 ragazze pari al 25% dei componenti le squadre.
Fra i nuovi acquisti ferraresi, va segnalato l’arrivo di Kaiygoorawenge Molley: la studentessa americana nata a Bangkok e cresciuta in Florida: è a Ferrara per studio e ha trovato nel Tchukball un nuovo canale per diffondere la propria simpatia. Il pubblico che seguirà gli incontri si preannuncia numeroso anche grazie alla presenza di studenti e insegnanti delle scuole, come il Liceo “Roiti”, la Media De Pisis e la scuola Media di Trecenta (Ro), che hanno già iniziato a praticare il Tchoukball durante le ore di educazione fisica.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl