CENTRO ETNOGRAFICO - Al MAF, tra dialetto e memoria

CENTRO ETNOGRAFICO - Al MAF, tra dialetto e memoria Ufficio Stampa 0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263) http://www.comune.fe.it/stampa ufficiostampa@comune.fe.it CENTRO ETNOGRAFICO - Al MAF, tra dialetto e memoria 28-02-2008 Proseguono domenica 2 marzo, a partire dalle 15.30,gli incontri con il dialetto e la cultura popolare nella sede del MAF, il Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese di San Bartolomeo in Bosco.

28/feb/2008 14.49.00 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
CENTRO ETNOGRAFICO - Al MAF, tra dialetto e memoria


28-02-2008

Proseguono domenica 2 marzo, a partire dalle 15.30,gli incontri con il dialetto e la cultura popolare nella sede del MAF, il Centro di Documentazione del Mondo Agricolo Ferrarese di San Bartolomeo in Bosco. Promosso dal Centro Etnografico del Comune di Ferrara, dalla Circoscrizione Zona Sud e dal MAF, in collaborazione con l’Associazione Culturale MAF, l'appuntamento di domenica (l'ingresso è libero), prevede la presentazione del volume “Fiume vagabondo”, di Cesare Manservigi. Alla presenza dell’autore saranno illustrati momenti e ricordi di vita intorno al fiume Reno. Si passerà, quindi, alla declamazione di “zirudelle” dialettali da parte del poeta Giuseppe Collari, del quale verrà pure presentato il secondo Compact Disc (“e la storia continua…Cerco l’uomo”). Il pomeriggio culturale al MAF prevede anche la proiezione di un documentario sulla tessitura e il gioco “Indovina l’oggetto misterioso” (con la possibilità di vincere preziose pubblicazioni) e, per concludere,! un rinfresco riservato a tutti i partecipanti.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl