L'ospedale dei pupazzi

L'ospedale dei pupazzi Ufficio Stampa 0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263) http://www.comune.fe.it/stampa ufficiostampa@comune.fe.it Progetto di pedagogia medica in due scuole d'infanzia ferraresi Un ospedale dei pupazzi per curare le ansie dei bambini 19-05-2008 L'ospedale dei pupazzi arriva in due scuole d'infanzia ferraresi per aiutare i bambini ad abbandonare ansie e paure nei confronti di medici e ambulatori.

19/mag/2008 14.20.00 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
Progetto di pedagogia medica in due scuole d’infanzia ferraresi
Un ospedale dei pupazzi per curare le ansie dei bambini


19-05-2008

L’ospedale dei pupazzi arriva in due scuole d’infanzia ferraresi per aiutare i bambini ad abbandonare ansie e paure nei confronti di medici e ambulatori. L’iniziativa, promossa dal Coordinamento pedagogico provinciale e dal Segretariato italiano studenti in medicina (Sism), coinvolge gli allievi delle scuole comunali Satellite e Casa del Bambino, protagonisti di due appuntamenti in programma, rispettivamente, nella giornata di oggi e in quella di giovedì 22 maggio.
A prestare le loro cure ai piccoli pazienti di stoffa accompagnati dai bambini saranno alcuni studenti della facoltà di Medicina di Ferrara, esperti “pupazzologi”, che utilizzeranno strumenti veri e farmaci somiglianti a quelli reali.
Già sperimentato nel 2006 con un piccolo ospedale allestito nel centro di Ferrara, il progetto è approdato con successo lo scorso anno nelle scuole Neruda e Gesù Bambino e quest’anno rinnova l’appuntamento con due nuovi istituti. L’obiettivo, come spiegato dagli organizzatori, è quello di “aiutare i bambini ad avvicinarsi alla figura del medico con meno ansie, grazie a un approccio mirato alla relazione educativa, in un ambiente ben conosciuto dai piccoli allievi, con la collaborazione delle insegnanti”.
I bambini saranno quindi invitati a portare a scuola pupazzi e bambole ammalati e all’interno dei due istituti sarà predisposto uno spazio per l’ospedale.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl