com.stampa - regata ducale

02/lug/2008 18.30.00 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
Da venerdì 4 rievocazioni storiche, cultura, spettacoli, sport, giochi, banchetti e musica
Con “La regata ducale” Ferrara si tuffa nel Rinascimento


02-07-2008

Una regata fluviale in costume rinascimentale che coniuga competizione, agonismo e passione popolare con la cultura e la rievocazione storica. Nei giorni 4, 5 e 6 luglio si svolgerà a Ferrara, nella darsena di san Paolo, una manifestazione storico-sportiva denominata "Regata Ducale", organizzata dall’associazione Flumen Estensi in collaborazione con l’assessorato Attività economiche del Comune di Ferrara, sotto il patrocinio delle Amministrazioni Comunale e Provinciale.
“Guardiamo con particolare interesse a questo tipo di iniziative che si collocano nel contesto della darsena di san Paolo contribuendo ad animare uno spazio che sarà oggetto di un importante intervento di riqualificazione” ha commentato l’assessore alle Attività economiche, Aldo Modonesi.
La manifestazione culturale della “Regata Ducale” è una novità per il territorio ferrarese contemporaneo, ma storicamente la signoria Estense era solita trascorrere il periodo primaverile-estivo organizzando settimanalmente festeggiamenti per intrattenere i numerosissimi ospiti che confluivano nel Ducato. E una delle attività più seguite, oltre al Palio, erano appunto le regate.
La rievocazione in programma sabato a partire dalle 18,30 prevede appunto un corteo storico, con la sfilata di imbarcazioni cariche di figuranti in costume, e competizioni che culminano con la regata dei Sandoli (tipiche imbarcazioni, diffusissime all’epoca estense nei territori contornati esclusivamente da acque). “L’acqua divide, l’acqua unisce”, ha detto Laura Scanavini, presidente di Flumen Estensi, costituita dalla contrade di San Luca e San Paolo, riferendosi alla volontà delle due contrade di superare la divisione territoriale e l’antagonismo tradizionale per dare vita “alla prima manifestazioni storico-sportiva a Ferrara”.
“Mi rallegro che le contrade infrangano gli steccati e realizzino cose insieme”, ha aggiunto il presidente dell’ente Palio, Vainer Merighi.
Nell’ambito del ricco programma di eventi - illustrato dal direttore artistico Vincenzo Jannuzzo - articolato su tre giorni, domenica 6 alle 9,30 al Canoa Club Ferrara si svolgerà il Campionato Italiano di canoa degli atleti diversamente abili (Comitato Italiano Paralimpico). “La prova varrà come selezione per i campionati mondiali”, hanno precisato il presidente del Canoa Club Mauro Borghi e il presidente del comitato regionale Paralimpico Claudio Camporesi. “Anche la canoa aiuta a superare le barriere - ha spiegato il ferrarese Lorenzo Maior, campione europeo della disciplina - dando la possibilità ad atleti con disabilità di praticare lo sport assieme ad atleti normodotati.

http://servizi.comune.fe.it/index.phtml?id=3279


LE SCHEDE - a cura degli organizzatori

LA GRANDE SFIDA DEI SANDOLI ALLA “REGATA DUCALE” DI FERRARA
EDIZIONE 2008


Il teatro sarà lo specchio d’acqua del Po di Volano nel tratto adiacente alla darsena di San Paolo, dove sabato 5 luglio 2008 dalle 18,30 sino al tramonto, si terrà la prima edizione della Regata Ducale (novelli fasti di dame messeri ed altezze serenissime), una gara competitiva con antiche imbarcazioni a fondo piatto (sandoli o sandali), ovvero velocipedi lunghi sei metri e larghi 45-50 centimetri che ancora oggi vengono utilizzati per "navigare" nel Delta del Po.
La sfida avverrà fra otto equipaggi abbinati ad altrettanti comuni che in passato fecero parte dei territori governati dalla signoria degli Estensi, con partenza ed arrivo in corrispondenza degli impianti sportivi della canottieri del Cus Ferrara.
Gli equipaggi (forniti dall’associazione Marinai d’Italia, sezione di Comacchio), in batterie formate da due imbarcazioni, percorreranno il canale navigabile verso il Ponte della Pace dove, all’altezza della sede del canoa club Ferrara vireranno per ritornare al traguardo.
Al termine delle batterie si effettueranno le finali per determinare la classifica e proclamare il Comune vincitore della prima edizione, a cui sarà donata una ceramica artistica confezionata appositamente per l’occasione, dal maestro ceramista Alberto Lunghini.
Un riconoscimento di pari importanza verrà assegnato al secondo ed al terzo classificato.
Alla prima edizione partecipano i comuni di: Adria (Ro), Bondeno (Fe), Cotignola (Ra), Fusignano (Ra), Melara (Ro), Portomaggiore (Fe), Ro Ferrrarese (Fe) e Vigarano Mainarda (Fe).
La Regata Ducale si rifà alle antiche cronache di una regata fatta correre mercoledì 25 luglio 1498 dal Duca Ercole I d’Este che, “ad hore 21” (le 18 del pomeriggio) partì da “Mizana a la punta de San Zorzo, con grandissimo spectaculo de tuto il populo, da ogni là de Po", quelle genti che erano secolarmente avvezze a compiere il cammino della vita in un mondo dominato dalle acque.
La manifestazione è organizzata dall’associazione Flumen Estensi in collaborazione con gli Assessorati alle Attività Economiche e Turismo del Comune di Ferrara e la direzione generale ed artistica di Vincenzo Iannuzzo.
L’evento ha ottenuto il patrocinio della Regione Emilia Romagna, del Comune e della Provincia di Ferrara, del Comune di Comacchio, della Marina Militare Italiana e dell’A.R.N.I..
Fondamentale è stato il sostanzioso contributo del gruppo Solvay Chimica Italia-sito di Ferrrara con Solvin, Viniloop e Benvic.
Indispensabile la sponsorizzazione del gruppo bancario CARIFE e del Gruppo Hera.
Necessario il supporto del Canoa Club Ferrara ed Assonautica, A.N.M.I e V.A.B. di Ferrrara. Basilare l’apporto di Ina Ferrara, della Premiata Tipografia Sociale, del Pastificio Ricci, dell’Hotel Orologio e dell’Associazione Strada dei Vini e dei Sapori assieme agli sponsor tecnici: Infoenergy comunicazione e media, Consorzio di Bonifica I Circondario ed AMSEFC.
Importantissimo il contributo dei media partner: Il Resto del Carlino, Estense.com e SDF music.

AREA MANIFESTAZIONE:
in acqua: Ferrara, zona Darsena di San Paolo, nell’area limitata dal ponte della Pace fino al ponte di via Bologna.
a terra: dalle recinzioni che delimitano la locazione del Canoa Club Ferrara all’Assonautica (porto turistico) ed alle strutture del Cus Ferrrara Canottaggio.
DATA:
venerdì 4, sabato 5 e domenica 6 luglio 2008.
NUMERO DI IMBARCAZIONI COINVOLTE:
8 da competizione, 4 da parata, 1 bucintoro.
NUMERO REGATANTI COINVOLTI:
28/30.
NUMERO FIGURANTI E ARTISTI COINVOLTI:
150/200.
SPETTACOLI DI SUPPORTO:
Produzioni delle contrade (ballo, musici, sbandieratori, teatro, giocoleria, mangiafuoco).
ATTIVITA’ COLLATERALI:
Taverna e osteria, gestiti dall’Associazione Flumen Estensi.
Mercatini.
Area attrezzata giochi bimbi.
Promozione delle attività acquatiche a cura delle associazioni sportive.
EVENTI:
Mostra ufficiale nel Centro Mobile della Marina Militare Italiana;
Esposizione ricerca storica sui Bucintori;
Campionato Italiano di Canoa disabili;
Esibizione della Marching Show Band: “Marum” (Olanda);
Scenografica cena in costume di Dame Messeri e Altezze Serenissime;
Spettacolare discesa del fuoco sulle acque.


PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

VENERDÌ 4 LUGLIO 2008 - ACQUA E STORIA
· Ore 18 - Cerimonia ufficiale di apertura dell’evento con tamburini e sbandieratori
· Ore 18,00 - Apertura Taverna, Osteria e Mercatini
· Ore 18,30 - Inaugurazione mostra storico-artistica sui Bucintori
· Ore 19,00 - inaugurazione “C.M.I.” mostra ufficiale della Marina Militare Italiana alla presenza del Comandante Maugeri
· Ore 21,30 - Proiezioni in Arena Swansea del Festival Internazionale delle bande da parata e spettacolo

SABATO 5 LUGLIO 2008 - DAME MESSERI E ALTEZZE SERENISSIME
· Ore 10,30 - Parata di Dame e Messeri sulle imbarcazioni
· Ore 11,00 - Approdo di Ercole I d’Este sul Bucintoro Ducale
· Ore 11,30/17,00 Prove libere delle imbarcazioni
· Ore 12,00 Sorteggio degli equipaggi partecipanti
· Ore 12,00 Apertura Taverna, Osteria e Mercatini
· Ore 17,00/20,00 Apertura area attrezzata giochi bimbi
· Ore 17,15 Sfilata di dame e messeri
· Ore 17,30 Presentazione dignitari dei comuni partecipanti alla regata
· Ore 18,00 Preparazione e descrizione gara
· Ore 18,15 La Regata Ducale (batterie e finali)
· Ore 21,30 Premiazioni
· Ore 22,00 Spettacolo in Arena Swansea: “La Notte dei Misteri” a cura della Compagnia dello Steccato

DOMENICA 6 LUGLIO 2008 - ACQUA E FUOCO
· Ore 9,30 Campionato Italiano Canoa Disabili
· Ore 11,30 Campionato Regionale di Canoa Master
· Ore 12,00 Apertura Taverna, Osteria e Mercatini
· Ore 14,00 Premiazioni
· Ore 17,00/20,00 Apertura area attrezzata giochi bimbi
· Ore 17,00 Scuola delle bandiere under 15
· Ore 18,00 Spettacolo sbandieratori e musici in arena Swansea
· Ore 18,30 Straordinaria anteprima del Festival Internazionale: “Quando la banda passò” World Bands Challenge che saluterà il pubblico della “Regata Ducale”con lo spettacolo-aperitivo della formazione olandese Showband Marum in arena Swansea
· Ore 21,30 spettacolo in arena Swansea a cura del gruppo “Armonie di Fuoco”
· Ore 23,30 Chiusura manifestazione con spettacolare discesa del fuoco sulle acque

NOTA STORICA
Il bucintoro veneziano fu menzionato per la prima volta in un documento del 1252, ma già nel dialetto locale la nave del Doge era chiamata, nello stesso periodo, Buzo.
La prima apparizione del bucintoro estense avviene sotto Niccolò III d’Este: oltre a scopi pratici (trasporto, ospitalità) doveva servire, forse soprattutto, come magnifica presentazione, oggi diremmo come “biglietto da visita”, dei Signori di Ferrara, secondo una prassi inaugurata proprio da Niccolò III.
Pur essendo una nave di grandi dimensioni (poteva trasportare fino a 300 persone) e bellezza (un bucintoro fu decorato da Gerolamo da Carpi), i documenti che ne parlano sono pochi e mal conosciuti.
Dopo la devoluzione estense, l’ultima menzione del bucintoro è della metà del XVIII secolo: lo troviamo, ormai tirato in secca e quasi completamente rovinato, nella zona di Finale Emilia.

DA VENERDI’ 4, LA MARINA MILITARE IN MOSTRA
Nelle aree dell'entroterra dove la Marina è oggettivamente meno visibile, l'attività di promozione viene realizzata con un automezzo denominato Centro Mobile Informativo.
Tale mezzo, allestito a piccola mostra itinerante, espone alcuni modelli di Unità navali, sommergibili ed aerei, fedeli riproduzioni dei mezzi attualmente impiegati dalla Forza Armata.
Un sistema televisivo o di proiezione opportunamente posizionato riproduce filmati e cortometraggi Istituzionali ed informativi sulla realtà dei mezzi e degli uomini e sulla attività in corso della Forza Armata. Tali filmati sono la sintesi del rapporto sulle proprie attività che la Marina, in questa ed altre occasioni espositive, pubblica a scopo informativo e promozionale.
Il personale della Marina Militare, presente con il mezzo, è disponibile per fornire informazioni ai visitatori, per i quali è inoltre disponibile materiale promozionale che illustra le possibilità d'accesso e di carriera nella Marina Militare oltre che un punto Internet che consente l'aggiornamento in tempo reale della realtà della F.A. e, gratuitamente, l'acquisizione di notizie sui bandi di concorso e le scadenze d'interesse, nonché lo scarico delle norme e dei moduli concorsuali.

SABATO 5 ALLE 22, “LA NOTTE DEI MISTERI”
“La notte dei Misteri” è una gradevole serata di letture ed animazione teatrale che vede in scena gli attori e le attrici della Compagnia dello Steccato e del Cantiere di Lettura Interpretativa.
La splendida e suggestiva cornice dell’Arena Swansea si farà interprete dei racconti tratti dai testi della scrittrice Maria Teresa Mistri Parente, dove impenetrabili madonne e cavalieri, ambasciatori tra passato e presente, accompagneranno gli spettatori in un insolito mondo pregno di meraviglie e segreti legati a Ferrara e alla sua storia.
Uno spettacolo per grandi e piccini che alimenterà l’immaginazione ed il desiderio di approfondire alcune oscure vicende e dicerie tramandateci nel corso dei secoli.
Saranno presenti alla serata l’autrice dei testi: Maria Teresa Mistri Parente e lo scrittore - giornalista Riccardo Roversi.

DOMENICA 6 ALLE 9, 30 CAMPIONATO ITALIANO PARALIMPICO DI CANOA
Domenica 6 luglio ore 9,30 presso il Canoa Club Ferrara si svolgerà il Campionato Italiano degli atleti diversamente abili (Comitato Italiano Paralimpico) .
La manifestazione è organizzata dal C.I.P. con la F.I.C.K. e il Canoa Club Ferrara e riconosciuta come gara di selezione per i Campionati Mondiali di Canoa che si svolgeranno a Montreal nel 2009. Presenti al via undici società, in rappresentanza di sette regioni, con più di trenta atleti.
Spiccano i nomi dei campioni europei uscenti della gara di velocità di Milano 2008 e il campione italiano di velocità e fondo Angelo Fresson.
La manifestazione si svolgerà sul Po di Volano con partenza dal Ponte della Pace verso il ponte di via Bologna e arrivo di fronte alla sede nautica del C.C.F. per una distanza di duemila metri.
Cinque ferraresi in gara oltre a Maior e Soffritti, ci saranno Andrea Alberti, Matteo Fusi e nella categoria junior Daniele Susca.
Presente una delegazione della Federazione Ungherese con i suoi Atleti Olimpici, il presidente della F.I.C.K. Luciano Bonfiglio, il vicepresidente del I.C.F. Franco Conforti, il commissario tecnico federale C.I.P. Patrizia Bacco e il presidente del C.O.N.I. comitato provinciale di Ferrara Luciana Pareschi.

DOMENICA 6 ALLE 21,30 “ARMONIE DI FUOCO”
Concepito per una platea che si misura in spazi aperti, lo spettacolo Armonie di Fuoco sviluppa un’idea di teatro di piazza di stile rinascimentale, originale e coerente.
Drammaturgicamente si riconoscono i temi e le forme delle rappresentazioni allegoriche con una struttura ed un linguaggio fatto di simboli forti (l’eterna lotta tra il bene e il male) ed immagini memorabili, sostenuti da testi e musiche di respiro elevato, capaci anche di suggestioni didascaliche.
L'esecuzione è affidata ad artisti dello straordinario; giocolieri del fuoco, figure mascherate, cavalieri con le bandiere con splendide danzatrici dai balletti medioeval-rinascimentali e dei primi del ’500, coadiuvati da voci e suoni solenni.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl