Scambi giovanili internazionali: incontro stamani in municipio

24/lug/2008 12.10.00 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
L’assessore Morsucci accoglie i giovani partecipanti a uno scambio internazionale
Da tutta Europa per un’esperienza di crescita tra sport e integrazione


24-07-2008

Provengono da Estonia, Romania, Slovacchia e Danimarca e hanno fra i 13 e i 17 anni. Sono i ragazzi e le ragazze che hanno scelto la nostra città e il suo territorio per vivere, assieme ai loro coetanei ferraresi, un’esperienza di scambio giovanile internazionale, tutta all’insegna dello sport come strumento di integrazione sociale. A dare loro il benvenuto, nella mattinata di oggi, l’assessore alle Politiche giovanili Mascia Morsucci, che ha accolto i 25 ragazzi nella residenza municipale per augurare loro una buona permanenza in città.
Conduttore del progetto, sostenuto dall’Amministrazione comunale, è il comitato Uisp di Ferrara che, nel quadro del Programma europeo Gioventù, ha organizzato la dieci giorni ferrarese, incentrata sul tema dello sport come strategia di inclusione sociale di persone con disabilità fisiche e disagio mentale. Obiettivo dell’iniziativa è infatti quello di offrire ai giovani partecipanti l’opportunità di sperimentare in prima persona il rapporto tra handicap e attività motoria e di entrare in contatto con associazioni e servizi pubblici del territorio attivi in questo ambito. Per il pomeriggio di oggi è in particolare previsto un incontro con gli ospiti del centro Maccacaro.
“Speriamo che questo tipo di esperienza - ha dichiarato l’assessore Morsucci - possa essere utile per la vostra crescita come cittadini europei, poiché crediamo che lo sport possa davvero costituire uno strumento di integrazione sociale. Per questo come Amministrazione riteniamo fondamentale concedere allo sport non agonistico lo stesso sostegno offerto a quello professionale”.
I ragazzi, ospiti nel centro di Mottatonda di Gherardi, resteranno in Italia fino al prossimo 27 luglio.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl