INTERNAZIONALE - Partita questa mattina la seconda edizione del Festival Internazionale a Ferrara

03/ott/2008 16.15.13 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
INTERNAZIONALE - Partita questa mattina la seconda edizione del Festival “Internazionale a Ferrara”
Rilanciare la centralità delle persone, protagonisti e testimoni dei fatti


03-10-2008

Giungono dalla Cina, dalla Svizzera e dagli Stati Uniti; arrivano dalla Russia, dal Kenia, da Isareale e dalla Croazia, dal Giappone e dal Tibet, ma anche da Romania, Serbia e Cecenia: sono i giornalisti che chiamati a raccolta da Internazionale, che si potranno incontrare in queste giorni a Ferrara.
Il mondo si è molto rimpicciolito e complicato, per questo è sempre più necessario conoscerlo a fondo nei suoi aspetti più veri e peculiari”. Con queste parole il sindaco estense Gaetano Sateriale ha dato il via questa mattina al cinema Apollo alla seconda edizione di “Internazionale a Ferrara”, la tre giorni di riflessione sul mondo contemporaneo che ha portato la redazione della rivista in città e che vede come protagonisti giornalisti, scrittori e testimoni provenienti da diversi paesi dei cinque continenti. Secondo il primo cittadino estense ci sono solo due modi per scoprire le realtà dei Paesi lontani andando al di là da ogni stereotipo, innanzitutto “andare a vedere con i propri occhi – ha detto Sateriale - superando dunque il proprio punto di vista e soprattutto l'impostazione eurocentrica che ognuno di noi ha”. In alternativa - e questo è un po' lo spirito del festival, come confermato dal Direttore di Internazionale Giovanni De Mauro - si possono ascoltare i raccon! ti delle persone che questi Paesi lontani li hanno conosciuti o vissuti, per passione o per lavoro, tanto che sono in grado di offrirne un ritratto reale, libero da cliché.
“Il festival vuole fare questo – ha ribadito il sindaco – divulgare le notizie del mondo dall'interno grazie a protagonisti e testimoni”. Ed è di persone che parla anche il presidente della Fondazione Unipolis e Ugf, Pierluigi Stefanini, che ha deciso di sostenere il festival con entusiasmo dopo avere partecipato all'edizione dello scorso anno come spettatore. “Il settore finanziario – ha detto Stefanini – si deve riavvicinare alle persone, queste non dovrebbero mai essere perse di vista. Ogni strumento, che sia finanziario o tecnologico, deve essere ricollegato al potere democratico delle persone”.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl