Inaugurazione dell'incubatore di imprese innovative di via Saragat

La struttura è stata progettata e realizzata dal Comune di Ferrara, tenendo conto, oltre che delle normative in vigore in termini di accessibilità, salute, igiene e sicurezza nell'ambiente di lavoro, anche di particolari accorgimenti per gli aspetti legati al risparmio energetico.

04/dic/2008 11.07.55 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
Inaugurazione dell'incubatore delle aziende innovative al Polo tecnologico di Ferrara
Comune, Sipro e Università insieme per la crescita della nuova impresa


04-12-2008

Il prossimo 9 dicembre alle 15,30 sarà inaugurato l’incubatore delle imprese innovative di Ferrara. Si tratta di una nuova area d’insediamento nei pressi del polo tecnologico di Ferrara in via Saragat, per un totale di circa duemila metri quadri, ad alta concentrazione d’imprese innovative, progettata con particolare attenzione alle dotazioni tecniche e con l’obiettivo di facilitare la crescita e lo sviluppo di nuove attività d’impresa altamente tecnologiche o risultanti da spin off accademici.
L’incubatore, finanziato con fondi propri del Comune e con fondi Obiettivo 2 -2000/6, è stato fortemente voluto dall’Amministrazione comunale, che ne è proprietaria, per completare l’offerta di servizi a supporto dei progetti innovativi di giovani laureati, ricercatori o di imprese tecnologiche. La sua gestione è stata affidata a SIPRO- Agenzia per lo Sviluppo che già da tempo ha istituito una rete provinciale di incubatori d’impresa (SIPROCUBE) dislocati in vari Comuni del territorio (www.siprocube.net), titolare di un’esperienza molto positiva nel settore.
La struttura è stata progettata e realizzata dal Comune di Ferrara, tenendo conto, oltre che delle normative in vigore in termini di accessibilità, salute, igiene e sicurezza nell’ambiente di lavoro, anche di particolari accorgimenti per gli aspetti legati al risparmio energetico. E’ articolata in 6 moduli tra i 50 e i 100 mq, a cui si aggiunge una sala conferenze da 100 mq e una sala riunioni da 50 mq già attrezzate e a disposizione di tutte le aziende insediate. Inoltre ciascun modulo è progettato in modo tale da poter soddisfare le esigenze di attività di ricerca, incluse predisposizioni per camino cappa aspirante, scarico liquidi inquinanti, impianto di adduzione gas tecnici.
Accanto agli aspetti strutturali, sono previsti servizi di affiancamento per le imprese in fase di start up, oltre che, per tutte le imprese, assistenza alla ricerca dei migliori canali di finanziamento, inserimento di materiale promozionale nel portale dedicato agli incubatori e la possibilità di attivare servizi di consulenza specialistica.
L’inaugurazione dell’incubatore, alla quale parteciperanno il Sindaco di Ferrara Gaetano Sateriale, il Presidente di SIPRO Gabriele Ghetti, l’Assessore regionale alle Attività Produttive Duccio Campagnoli, il Presidente della Provincia di Ferrara Pier Giorgio Dall’Acqua, il Rettore dell’Università di Ferrara Patrizio Bianchi, sarà anche l’occasione per consegnare ufficialmente le chiavi dei laboratori alle prime quattro giovani imprese selezionate tramite bando pubblico, appartenenti ai settori biomedicale, chimico, tecnologico-informatico e di ingegneria civile.


LA SCHEDA

Una struttura high-tech in grado di favorire il trasferimento dei frutti della ricerca accademica al mondo dell’imprenditoria innovativa. L’incubatore realizzato dall’Amministrazione comunale, all’interno del polo tecnologico di via Saragat, è frutto di un’intesa con l’Università di Ferrara, volta a dar vita a un’area di insediamento per imprese innovative, operanti in particolare nei settori biomedicale, tecnologico-meccanico e informatico e capaci di attivare collaborazioni con gruppi di ricerca universitari.
Il complesso comprende due corpi di fabbrica che ospitano oltre alle unità produttive, uno spazio per riunioni, una sala conferenze e locali di servizio. Sei i moduli per le unità produttive: due di dimensioni inferiori (4,7 x 9,7 m) e quattro di dimensioni maggiori (9,7 x 9,7 m). Attorno ai due corpi sono stati creati percorsi pedonali, aree verdi e spazi di incontro, oltre a un percorso carrabile adibito a carico-scarico delle merci e a parcheggi per il personale e per il pubblico.
Il progetto è stato eseguito tenendo conto del necessario abbattimento delle barriere architettoniche, dei criteri di compartimentazione antincendio, degli standard di risparmio energetico e dei principi di salute, igiene e sicurezza nell’ambiente di lavoro.
Il complesso è dotato di un impianto di trigenerazione che produce acqua calda per il riscaldamento degli ambienti, acque refrigerate per il raffreddamento ed energia elettrica destinata all’autoconsumo e all’illuminazione notturna dei piazzali. L’impianto di riscaldamento e raffreddamento è del tipo a ventilconvettori; la produzione di acqua calda e fredda è centralizzata e la ripartizione delle spese viene ottenuta con un sistema di contatori di calore. Parte della acqua calda sanitaria è prodotta dai pannelli solari come da disposizioni normative.
Per quanto riguarda l’impianto elettrico, le dotazioni per ogni modulo comprendono un impianto luce normale, luci di sicurezza e emergenza, forza motrice con gruppi prese del tipo bipasso e unel, impianto trasmissione dati e telefonia per la connessione in rete dei P.C. e un impianto di allarme incendio e fughe di gas. L’impianto elettrico può essere alimentato anche dal gruppo di cogenerazione.
La realizzazione dell’opera ha comportato una spesa di 2.132.000 euro finanziata per la quota di 1.492.400 euro con fondi Obiettivo 2 e per la parte restante con risorse comunali.


Ufficio Stampa congiunto

SIPRO
Anna Fregnan
Tel. 0532 243583
anna.fregnan@siproferrara.com

Comune di Ferrara
Sergio Gessi
Tel. 0532 419243
ufficiostampa@comune.fe.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl