Workshop di design in vista della Biennale di Skopje

Workshop di design in vista della Biennale di Skopje Ufficio Stampa 0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263) http://www.comune.fe.it/stampa ufficiostampa@comune.fe.it Per gli artisti ferraresi un workshop in preparazione della biennale di Skopje Giovani creativi alle prese con la poesia del design 30-01-2009 Oggetti dal design poetico.

30/gen/2009 14.18.15 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
Per gli artisti ferraresi un workshop in preparazione della biennale di Skopje
Giovani creativi alle prese con la poesia del design


30-01-2009

Oggetti dal design poetico. Pezzi unici ispirati alla leggenda delle “Sette porte” di Skopje. Alla Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo, in settembre nella capitale macedone, anche Ferrara presenterà un saggio della vena creativa dei propri studenti, con le realizzazioni frutto del workshop appositamente ideato dall’Unità organizzativa Promozione e didattica arti sceniche e dall’Ufficio Giovani Artisti del Comune assieme alla Facoltà di Architettura.
Riservato a una quindicina di studenti universitari o dell’Accademia di Belle Arti, che non abbiano ancora compiuto 30 anni al 1° gennaio 2009, il workshop avrà una durata di 60 ore in aula (il venerdì e il sabato, dal 6 marzo per quattro settimane), oltre a un lavoro individuale preparatorio di 20 ore. Tutti gli interessati avranno tempo fino al 20 febbraio prossimo per presentare i materiali richiesti per la selezione di ammissione al corso (curriculum ed eventuali produzioni artistiche).
A condurre le lezioni sarà Antonio Utili, docente di Scenografia alla Facoltà di Architettura e responsabile dell’Unità comunale Promozione e didattica arti sceniche. Sotto la sua direzione, come da lui stesso spiegato stamani in conferenza stampa, i giovani creativi si impegneranno nella progettazione e produzione di uno o più pezzi di design, con uno specifico valore d’uso, ma contraddistinti da uno spiccato contenuto poetico. Il tutto prendendo come fonte di ispirazione la leggenda sulla fondazione della città di Skopje, secondo la quale le sette porte cittadine sorgono nei punti in cui si trovavano gli occhi, il naso, la bocca e le orecchie di un gigante. Leggenda, che come spiegato dal responsabile dell’Ufficio Giovani Artisti del Comune Leonardo Punginelli, rappresenta il tema di questa edizione della Biennale. “La manifestazione, che è considerata come la più importante vetrina mediterranea della creatività giovanile, riunirà per dieci giorni nella capitale della Mac! edonia oltre 700 artisti da 46 diversi Paesi, con opere rientranti in sette aree disciplinari, dalle arti plastiche al cinema, dalla fotografia alla letteratura. E fra essi anche uno dei partecipanti al workshop di Ferrara che accompagnerà i pezzi creati e farà da portavoce dell’esperienza, con copertura da parte del Comune di Ferrara e della città di Skopje delle spese di viaggio, vitto e alloggio”.
“La partecipazione, per la nona volta da parte di Ferrara a questo appuntamento internazionale – ha dichiarato la vice sindaco e assessore ai rapporti con l’Università Rita Tagliati – rappresenta una delle attività più qualificanti dell’esperienza di collaborazione tra Comune e Facoltà di Architettura, che da tempo vede protagonista il professor Antonio Utili e il suo laboratorio di arti sceniche”. “Il progetto – ha confermato la manager didattica della Facoltà di Architettura Simona Malucelli – è il frutto di un lavoro interistituzionale che da alcuni anni ci consente di offrire ai nostri studenti qualcosa in più rispetto alla normale attività didattica e auspichiamo possa offrire ulteriori interessanti risultati”.
Le opere realizzate nell’ambito del workshop saranno inoltre protagoniste di un’esposizione che gli enti promotori organizzeranno a Ferrara nel prossimo mese di ottobre.
La partecipazione all’iniziativa, che prevede una quota di adesione di 30 euro, offrirà, tra l’altro, agli studenti di Architettura, la possibilità di acquisire 3 crediti formativi.
I giovani interessati a prendere parte alla selezione dovranno consegnare il materiale:
- curriculum di studi e artistico
- eventuale materiale di produzione artistica o didattica: fotografie, bozzetti, schizzi e disegni ecc., con relative didascalie (titolo, anno, tecnica, formato)
- una scheda con l’indicazione dei riferimenti per i contatti: nominativo, recapito, telefono, cellulare, indirizzo di posta elettronica
entro le 12 di venerdì 20 febbraio all’Ufficio Giovani Artisti del Comune di Ferrara in via De Romei, 3.
Per ulteriori informazioni consultare il bando di partecipazione sul sito www.comune.fe.it (nella sezione Giovani, alla pagina Giovani artisti ferraresi) oppure contattare i numeri di telefono 0532 418306 (Ufficio Giovani Artisti, email: artisti@comune.fe.it) o 0532 418307 (Unità Promozione e Didattica Arti Sceniche, email: utili.progetti@comune.fe.it).
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl