nota del sindaco in portofranco

14/feb/2009 08.55.13 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
Buon lavoro


14-02-2009

di Gaetano Sateriale

Arriva oggi un giovane direttore alla Nuova Ferrara. È un bene che ora e nei prossimi mesi molte “poltrone” vengano rinnovate. I vecchi protagonisti (me compreso) se ne vanno, speriamo se ne vadano anche i loro pregiudizi. “Benvenuto” quindi al nuovo direttore.
Se dovessi presentargli Ferrara direi che è una città molto bella, tranquilla e vivibile. Molto più vivace sul piano culturale di altre città della stessa dimensione, più fragile sul piano economico di altre città dell'Emilia Romagna. Con un buon rapporto tra le diverse istituzioni e una Università antica per fondazione e giovane per vocazione.
Una città che gode di una invidiabile collaborazione tra le forze di polizia e non ha bisogno di ronde. Insomma, tutto a posto? Certo che no: ci sono le buche nelle strade, i tagli del Governo, le infrastrutture viarie ancora carenti, i problemi di ambiente e inquinamento da tenere sotto controllo, la lentezza delle opere pubbliche, la scarsa efficienza della pubblica amministrazione. Nei prossimi mesi sentiremo i colpi veri della crisi. Ma da qui a dire che non si è fatto nulla, che tutto va male e che Ferrara precipita verso il baratro ce ne passa: non è vero che si stava meglio dieci, venti o trent'anni fa. Allora eravamo più poveri, più trasandati, più spenti e, politicamente e amministrativamente, meno trasparenti. Ma questa è solo un'opinione personale.
Adesso è importante che il nuovo direttore si costruisca una opinione propria, nuova di zecca. Il suo giudizio sarà prezioso anche per chi amministra. Molti auguri di buon lavoro.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl