CTF - Citybook Ferrara, il primo social network pubblico

Tracciato un primo bilancio dell'attività Citybook Ferrara, il primo social network pubblico 18-04-2009 Il festival Città Territorio di Ferrara è stato anche l'occasione per fare un primo bilancio di una iniziativa lanciata dal sindaco del capoluogo estense Gaetano Sateriale a fine del febbraio scorso.

18/apr/2009 15.00.36 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
CITTA' TERRITORIO FESTIVAL - Sono quasi 600 gli iscritti. Tracciato un primo bilancio dell'attività
Citybook Ferrara, il primo social network pubblico


18-04-2009

Il festival Città Territorio di Ferrara è stato anche l'occasione per fare un primo bilancio di una iniziativa lanciata dal sindaco del capoluogo estense Gaetano Sateriale a fine del febbraio scorso. Si chiama Citybook Ferrara (http://www.citybook.ferrara.it/), una sorta di vetrina locale sullo stile di facebook, uno spazio telematico che oggi conta quasi 600 iscritti e detiene ancora il primato di esperienza pilota in Italia.
All'incontro di questa mattina (18apr09), nel salone d'onore della residenza municipale, sono intervenuti, oltre al sindaco Sateriale, i coordinatori tecnici del “social network pubblico” Fabio De Luigi (Comune di Ferrara) Josto Chinelli (PlasticJumper Ferrara) che hanno fornito dati e dettagli tecnici e statistici sulle prime settimane di attività.
“Da alcuni anni abbiamo avviano una azione di rinnovamento della rete civica del sito internet partendo dal sito 'generalista' del comune (www.comune.fe.it) passando per la testata giornalistica on-line www.cronacacomune.it curata dall'Ufficio Stampa del Comune, le cui pagine di informazione e commento sono molto frequentate ogni giorno, fino ad arrivare all'esperienza dell'agorà sui temi relativi alle politiche e alle scelte amministrative di questa città. Citybook Ferrara, che ci vede conquistare un primato in Italia, come per la notte bianca, da semplice vetrina ha tutte le caratteristiche per diventare punto di riferimento multimediale, una piazza virtuale dove scambiare opinioni, idee, realizzazioni, attività sia di svago sia professionali”.
“Stiamo implementando le funzionalità del sito in base alle esigenze espresse dalla comunità – ha detto Chinelli - ma non forziamo, lasciamo che la crescita della comunità sia naturale. Teniamo comunque monitorato tutto quel complesso di informazioni che ci danno il profilo sia degli iscritti sia di chi transita dal sito per offrire uno spazio virtuale sempre più accogliente”.
Fabio De Luigi ha sottolineato come Citybook Ferrara sia tecnologicamente in continua evoluzione e nei prossimi giorni, anche sulla base degli input espressi dagli iscritti, sarà arricchito di nuove funzionalità. L'idea degli organizzatori è comunque quella di salvaguardare la peculiarità di social network locale, legato cioè ai contenuti espressi da una comunità che vive, o ha vissuto, questa città. Un aspetto che è la sua ragione di esistenza.

>> Documentazione scaricabile
stat_eta_citybook.xls
statistics_citybook_apr09.zip

photo.Federica Poggi photo federica poggi


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl