QUALITA' DELL'ARIA - Dal 3 novembre centro cittadino precluso ai veicoli pi inquinanti

Secondo quanto previsto per questa prima fase di attuazione delle limitazioni, per il Comune di Ferrara da martedì 3 novembre, fino al 7 gennaio prossimo, dal lunedì al venerdì, dalle 8,30 alle 18,30, sarà dunque vietata la circolazione nelle vie e nelle piazze della zona storica per i veicoli a benzina non catalizzati (immatricolati fino al 31/12/1992) e per i veicoli diesel pre Euro, Euro 1 ed Euro 2, oltre che per i ciclomotori e i motocicli a due tempi non rispondenti alla direttiva Cee/Ce 97/24.

15/ott/2009 17.11.07 Comune di Ferrara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
CronacaComune

Ufficio Stampa
0532.419.243/244/338/452 (fax 0532.419.263)
http://www.comune.fe.it/stampa
ufficiostampa@comune.fe.it
QUALITA' DELL'ARIA - Firmato l'accordo in Regione. Al via la prima fase
Dal 3 novembre centro cittadino precluso ai veicoli più inquinanti


15-10-2009

Da martedì 3 novembre ingresso vietato al centro cittadino per le auto e le moto più inquinanti. Tornano infatti in vigore, con disposizioni analoghe a quelle adottate negli anni scorsi, le restrizioni alla viabilità mirate al contenimento delle micropolveri nell’aria. Il provvedimento adottato dall’Amministrazione comunale dà attuazione alle direttive contenute nell’aggiornamento 2009/2010 dell’Accordo di programma regionale sulla qualità dell’aria, sottoscritto dal Comune di Ferrara il 15 ottobre 2009, assieme alla Regione, alle Province e agli altri Comuni dell’Emilia Romagna con più di 50mila abitanti.
Secondo quanto previsto per questa prima fase di attuazione delle limitazioni, per il Comune di Ferrara da martedì 3 novembre, fino al 7 gennaio prossimo, dal lunedì al venerdì, dalle 8,30 alle 18,30, sarà dunque vietata la circolazione nelle vie e nelle piazze della zona storica per i veicoli a benzina non catalizzati (immatricolati fino al 31/12/1992) e per i veicoli diesel pre Euro, Euro 1 ed Euro 2, oltre che per i ciclomotori e i motocicli a due tempi non rispondenti alla direttiva Cee/Ce 97/24.
L’area interdetta al transito è quella compresa all’interno del perimetro formato da: viale IV Novembre, via Darsena, viale Volano, via San Maurelio, viale Alfonso d’Este, Rampari di San Rocco, corso Porta Mare (tratto compreso tra Rampari di San Rocco e piazzale San Giovanni), piazzale San Giovanni, via Gramicia, via Bacchelli, via Porta Catena, viale Po (tratto compreso tra via Porta Catena e viale IV Novembre).
Il divieto di circolazione non si applica invece lungo il percorso costituito dalle vie Azzo Novello, Orlando Furioso (tratto compreso tra via Azzo Novello e via Leopardi), Leopardi, Parini, Arianuova (tratto compreso tra via Parini e l’ingresso del parcheggio Diamanti); il divieto non si applicherà inoltre per chi è in possesso dell’abbonamento per il parcheggio Rampari di San Paolo e Ex Brunelli, lungo il percorso (in andata e ritorno) costituito da via Darsena (tratto compreso tra via Ippolito I° Este e corso Isonzo); corso Isonzo (tratto compreso tra via Darsena e Rampari di San Paolo) e Rampari di San Paolo.
I provvedimenti di limitazione della circolazione non si applicano alle auto alimentate a gas metano e gpl, alle auto con almeno tre persone a bordo (car pooling) se omologate a 4 o più posti e con almeno due persone, se omologate a 2 posti, - sempre e contemporaneamente presenti sul veicolo nell’area soggetta al limitazione della circolazione - nonché alle auto condivise (car sharing). I provvedimenti non si applicano inoltre agli autoveicoli per trasporti specifici e per usi speciali.

Le limitazioni previste nella prima fase non si applicheranno nelle giornate dell'8 e 25 dicembre 2009 e dell'1 gennaio 2010.

E’ prevista una seconda fase di attuazione dei provvedimenti di limitazione del traffico, dal gennaio 2010, che sarà oggetto di un ulteriore e specifico provvedimento.

Questo il testo integrale della ordinanza sindacale relativa alle limitazione della viabilità e alle deroghe in vigore dal 3 novembre 2009 al 7 gennaio 2010:

ordinanza_2009_2010_prima_fase.pdf (file formato PDF)


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl