NONANTOLA - LA MOSTRA DI VILLA EMMA FA TAPPA A BERLINO

14/dic/2002 18.55.48 Ufficio Stampa Del Comune di Nonantola (MO) Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Inaugurazione domenica mattina, alla presenza del Sindaco di
Nonantola e dell’Assessore all’immigrazione della capitale tedesca.

Un'altra tappa prestigiosa in ambito europeo per l’esposizione della
mostra fotografica e documentaria “I ragazzi ebrei di Villa Emma a
Nonantola. 1942-1943”, inaugurata a Nonantola lo scorso anno alla
presenza dell’On. Casini Presidente della Camera ed esposta nel
gennaio ‘02 a Roma a Palazzo Montecitorio, in occasione della
giornata della Memoria.
Dopo le presentazioni avvenute a novembre a Bruxelles all’interno
della sede del Parlamento Europeo, e a Parigi presso la Maison
d’Allemagne all’interno della Città Universitaria Internazionale,
domenica mattina alle ore 11.15 l’esposizione sarà inaugurata presso
i locali dell’Accademia delle Arti a Berlino, presso i quali rimarrà
aperta fino al 19 gennaio prossimo.
Alla cerimonia parteciperanno oltre al Sindaco di Nonantola Stefano
Vaccari e l’autore Klaus Voigt, la Presidente dell’Accademia delle
Arti e l’Assessore all’immigrazione della città di Berlino
Prosegue dunque, il fitto calendario di esposizioni della mostra che
oramai riprodotta in cinque copie per rispondere a tutte le
richieste, vivrà un ulteriore momento di forte valorizzazione il
prossimo 27 gennaio ’03, Giornata nazionale della memoria, quando
sarà esposta contemporaneamente in cinque città, a partire da Modena
presso il Corridoio dei Passi Perduti del Palazzo Comunale, a
Cagliari presso la cittadella dei Musei, ad Ancona presso il
Municipio, a Salerno presso la sede della Provincia, e infine a
Detmold (Germania).
Si ricorda, che la mostra racchiude 120 fotografie e diversi
documenti, su un fatto di resistenza civile che si verificò a
Nonantola fra il 1942-‘43, a favore di un gruppo di bambini e ragazzi
ebrei rifugiati presso Villa Emma a Nonantola e sottratti ad un
destino di morte certa, grazie al senso di giustizia e solidarietà
degli abitanti del luogo.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl