[COMUNICATO STAMPA] LA TANGENZIALE E' L'OBIETTIVO PRIORITARIO MA NON L'UNICO

Con la conferma del

19/dic/2005 01.24.01 Ufficio Stampa Del Comune di Nonantola (MO) Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’Amministrazione Comunale prende atto dell’interesse mostrato in
questi ultimi tempi dalle minoranze consiliari sul tema della
tangenziale e si augura che l’attenzione resti viva anche nei mesi a
venire , per consentire a quanti sono propensi alla critica non
costruttiva di cogliere la complessità delle problematiche che
l’Amministrazione si troverà a governare per la realizzazione della
variante alla SP n. 255 , l’opera pubblica più complessa, progettata
sul territorio nonantolano.
L’Amministrazione ritiene infatti che sia utile superare il
ricorrente dibattito sulla scelta del tracciato che ogni tanto
ritorna al centro del dibattito. Oggi infatti non è in discussione
una scelta progettuale sul percorso come già più volte dichiarato in
passato da parte di questa Amministrazione. Con la conferma del
tracciato a nord, si vuole dare una soluzione funzionale, già
inserita in un piano finanziario e già conforme dal punto di vista
urbanistico, ai problemi di viabilità, spostando il traffico di
transito che ora attraversa il capoluogo e le 2 frazioni di Via larga
e Casette, su un’arteria che lo raccoglie agli estremi dell’abitato.
L’idea del tracciato a sud in diverse occasioni riproposta, non
avrebbe la stessa efficacia se non in maniera del tutto parziale (la
frazione Via Larga rimarrebbe esclusa) e il traffico proveniente dal
territorio a nord del capoluogo continuerebbe ad attraversare i
principali centri abitati.
Fatte queste premesse le proposte della lista consiliare "Laboratorio
per Nonantola" in tema di viabilità e mobilità sfondano una porta già
aperta. Se può essere superfluo sottolineare che è stato istituito
un assessorato unicamente deputato a queste tematiche, può essere
utile ricordare che la realizzazione della tangenziale non è
considerata l’unico traguardo da raggiungere a medio termine. Vi è
infatti la ferma volontà di realizzare parallelamente a questo, uno
studio che possa fungere da veicolo per l’individuazione di soluzioni
di miglioramento della mobilità locale, di proseguire la
realizzazione, sia nei nuovi quartieri sia nelle zone giá edificate
di ‘incroci 30’, di installare dissuasori di velocità nei punti di
ingresso al centro abitato.
Per quanto concerne il tema delle piste ciclabili, nel sottolineare
che è stato ultimato il tratto tra via IX Gennaio e via Maestra di
Redú ed è stata riqualificata la zona di via Pieve-Prati, la volontà
dell’Amministrazione è quella di operare per la realizzazione di un
percorso ciclo pedonale lungo via Vittorio Veneto.
Per quanto riguarda la sicurezza stradale, di recente si è
provveduto ad installare una segnaletica orizzontale piú visibile e
piú sicura, con la realizzazione di attraversamenti pedonali con
relativi dissuasori ottici di velocitá, prima e dopo le fasce
pedonali, in prossimità di scuole, nelle frazioni ed in
corrispondenza di incroci pericolosi.
Il tema della viabilità e del suo miglioramento è e continuerà ad
essere prioritario per l’attuale Giunta comunale , perché da esso
dipendono la qualità della vita dei cittadini e le possibilità di
sviluppo del sistema produttivo locale.
Al momento ciò di cui l’Amministrazione comunale sicuramente non
dispone è una bacchetta magica per far fronte immediatamente ai
problemi di congestione del traffico questo a causa anche delle
scellerate scelte in tema di finanza pubblica che il governo centrale
continua a perseguire.


--
Mailing list "Comunicati Stampa" della rete civica del comune di
Nonantola. Per rimuovere la propria adesione:
http://web.comune.nonantola.mo.it/default.php?t=mail

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl