[COMUNICATO STAMPA] IL COMUNE DI NONANTOLA INSIGNITO DEL "PREMIO TOM BENETOLLO"

22/giu/2006 14.55.00 Ufficio Stampa Del Comune di Nonantola (MO) Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Martedì 20 giugno, presso la Sala del Consiglio Provinciale di Roma,
il Comune di Nonantola è stato insignito di un prestigioso
riconoscimento, alla presenza del Presidente del Consiglio
Provinciale di Roma, dei Componenti della Commissione Premio
Benetollo, del Presidente Nazionale dell’Arci, dei rappresentanti
degli enti locali vincitori, della stampa, delle associazioni e dei
cittadini.

Il Premio Tom Benetollo è stato istituito dalla Provincia di Roma per
la prima volta nel 2006, con il duplice obiettivo di celebrare la
figura e l’opera del Presidente Nazionale dell’Arci e dall’altro
premiare, in modo simbolico quegli enti locali, che si sono distinti
in modo non occasionale, attraverso una convinta e costante azione di
governo in merito ai campi della democrazia e partecipazione, della
pace, diritti umani e solidarietà internazionale, dell’ ambiente e
sviluppo sostenibile, della confisca dei Beni alle Mafie, ed una
menzione speciale ad una Provincia d’Italia.

Il premio ricevuto dal Comune di Nonantola ha un alto valore
simbolico e sociale ed è rappresentativo di quelle comunità delle
diverse parti del mondo in cui il Presidente dell’Arci ha operato nel
corso della sua vita : si tratta in particolare di un dipinto
intitolato “Censura” realizzato da SOS, Villaggio del Fanciullo di
Novi Sad in Serbia .
Il Comune di Nonantola segnalato nella sezione “Pace, Diritti Umani
e Solidarietà Internazionale” è stato premiato con la seguente
motivazione:

“Il Comune di Nonantola è stato il primo comune in Italia ad avere
consiglieri aggiunti eletti direttamente dagli immigrati. La sua
Amministrazione si caratterizza da tempo per la progettazione e la
realizzazione di iniziative tese a favorire l’integrazione e i
diritti della popolazione straniera immigrata , come ad esempio le
diverse modalità di inserimento abitativo: comodati gratuiti, quale
esempio di co-partecipazione dei privati proprietari degli alloggi e
dei datori di lavoro alle urgenti esigenze abitative dei cittadini
stranieri; locazione permanente; progettazione di nuovi alloggi con
criteri di bioedilizia.
Dal 1999 è attiva una Consulta degli stranieri, composta dai
rappresentanti di ogni comunità immigrata . Tale organismo ricopre
un ruolo di fondamentale importanza, in quanto opera una funzione di
raccordo con la società civile dando voce a interessi
tradizionalmente inespressi, e in quanto innova forme partecipative
tradizionali.
La nuova composizione del consiglio di gestione del centro di
accoglienza - organismo partecipato dai vari componenti della società
civile, organizzazioni sindacali, associazioni di categoria, stranieri
stessi - fa si che esso si qualifichi sempre più come uno spazio
pubblico di inclusione sociale e non solo un servizio ai cittadini
stranieri.
Diversi anche i progetti di cooperazione con altre realtà nazionali
ed internazionali e un sostegno storico al popolo Saharawi che vive
in esilio dal 1976, nel deserto algerino.
Le iniziative di riconoscimento e inclusione sociale di migranti
costituiscono un elemento di forte continuità rispetto alla storia
del territorio locale, alla storia millenaria della Partecipanza
agraria e al tradizionale impegno all’accoglienza degli stranieri:
come la Fondazione Villa Emma Ragazzi Ebrei Salvati, nata con
l’obiettivo di mantenere viva la memoria del noto episodio di
accoglienza che ha visto protagonista la comunità di Nonantola
durante la seconda guerra mondiale.
Dal 1994 è uno dei componenti del Coordinamento nazionale degli Enti
Locali per la Pace”.

L’Amministrazione Comunale ritiene doveroso sottolineare che il
riconoscimento attribuito a Roma , è frutto di un percorso che ha
visto coinvolte anche le precedenti Amministrazioni a partire da
quella guidata da Valter Reggiani con il vice Sindaco Guerra, per
proseguire con quella guidata da Stefano Vaccari e che continuerà nel
corso dell’attuale legislatura, anche grazie al consueto contributo
fattivo del mondo del volontariato.


--
Mailing list "Comunicati Stampa" della rete civica del comune di
Nonantola. Per rimuovere la propria adesione:
http://web.comune.nonantola.mo.it/default.php?t=mail
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl