27 GENNAIO 2004 GIORNATA DELLA MEMORIA

22/gen/2004 01.03.17 Ufficio Stampa Del Comune di Nonantola (MO) Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
UNA MOSTRA FOTOGRAFICA INEDITA , UNO SPETTACOLO TEATRALE , UN
SEMINARIO , INCONTRI PER NON DIMENTICARE

Per celebrare la giornata della memoria, istituita con legge n. 211
del 20 luglio 2000 in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni
del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei
campi nazisti, il Comune di Nonantola - Centro per la pace e
l'intercultura Villa Emma e il Comitato per la memoria e le
celebrazioni del 25 aprile di Nonantola , anche quest'anno hanno
organizzato un ricco programma di iniziative, incentrate sulla
vicenda dei Ragazzi ebrei di Villa Emma, straordinario episodio di
tolleranza, fratellanza e solidarietà fra popoli .

Il programma delle iniziative si apre VENERDI 23 GENNAIO con
l’incontro "La memoria e il Testimone" al quale parteciperanno le
classi terze della Scuola Media "D Alighieri" di Nonantola quale
importante momento di riflessione e insegnamento sulla Shoah per le
giovani generazioni .

Le iniziative proseguiranno nella giornata di SABATO 24 GENNAIO
quando alle ore 18.30 presso il Centro per la Pace e dell’inercultura
di via Roma verrà inaugurata una mostra fotografica e documentaria
su una storia, poco conosciuta in Italia ma che presenta forti
analogie con la storia dei ragazzi ebrei di Villa Emma. La mostra
descrive con immagini inedite in Italia i crimini che furono
perpetrati contro bambini ebrei della colonia di Izieu in Francia .
La mostra sarà allestita in contemporanea a quella permanente di
Villa Emma, e per l'occasione è stato prodotto un catalogo che verrà
distribuito in occasione dell'inaugurazione, che sarà preceduta alle
ore 17.00 presso la Sala di Cultura da un incontro con alcuni dei
protagonisti delle vicende di Villa Emma e di Izieu .

SABATO SERA INVECE ALLE ORE 21.00 presso la Sala cinema Teatro
Massimo Troisi di Nonantola la compagnia teatrale "La Barakka
pensante" presenterà "Il canto di Etty", uno spettacolo musicale che
accompagnerà gli spettatori con parole, musiche e immagini in un
viaggio alla scoperta dell’anima di Etty Hillesum, un ebrea olandese
morta ad Auschwitz nel novembre del 1943 (ingresso 4 euro).

MARTEDI 27 GENNAIO , "Giorno della memoria" le classi quinte della
scuola elementare potranno visitare le mostre allestite presso il
Centro per la Pace e l’intercultura Villa Emma , mentre alle sera
alle ore 21.00 presso la Sala Cinema Teatro "Massimo Troisi" sarà di
scena il film "Gli ultimi giorni" di James Moll che narra lo
sterminio degli ebrei ungheresi deciso da Hitler nel 1944 con
immagini di repertorio e testimonianze di uomini e donne
sopravvissuti ( ingresso 4,5 euro).

Il programma delle iniziative si chiuderà MERCOLEDÌ 28 GENNAIO con
il seminario di formazione per insegnanti "Per vie di salvezza" che
si terrà dalle ore 15.00 presso la Camera di commercio di Modena cui
anche il Comune di Nonantola ha collaborato.

Nonantola si accinge dunque a ricordare non come puro esercizio
retorico, ma come ulteriore tassello di un percorso legato ai temi
della lotta contro l’antisemitismo che a fine '03 ha portato il
Comune di Nonantola a promuovere insieme a Provincia e Comune di
Modena, Istituto Storico della Resistenza di Modena, Parrocchia di
Nonantola, Comunità Ebraica di Modena e Reggio Emilia, Cooperativa
Com Nuovi Tempi srl, la Fondazione "Villa Emma - Ragazzi ebrei
salvati" che avrà il compito di proseguire il lavoro fatto fino ad
oggi per valorizzare l’esempio di tutti coloro che con il loro
impegno solidale hanno aiutato i bambini ad affrontare i disagi e le
violenze della guerra, come hanno fatto i diversi protagonisti della
storia di Villa Emma.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl