Anguillara Faust a Hiroshima teatro 7 agosto

teatrale Klesidra porta in scena il 7 agosto alle 21.30 ad Anguillara in piazza del

Allegati

29/lug/2005 16.15.43 Comune di Anguillara Sabazia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
“Faust a Hiroshima”: teatro il 7 agosto ad Anguillara

A 60 anni dal bombardamento atomico la compagnia Klesidra porta in scena la crisi di
coscienza della scienza

In occasione del 60° anniversario dal tragico lancio della bomba atomica sulle città di
Hiroshima (6 agosto 1945) e Nagasaki (9 agosto 1945) e del 50° anniversario del Manifesto
Russel Einstein per l'abolizione delle armi nucleari e la pace mondiale, la compagnia
teatrale Klesidra porta in scena il 7 agosto alle 21.30 ad Anguillara in piazza del
Lavatoio “Faust a Hiroshima”, spettacolo musicale work in progress. La piéce, da un’idea
dello scienziato Riccardo Antonini, per la regia di Imogen Kusch, nasce dalla volontà di
mettere in scena l’eterno problema della scelta di coscienza dello scienziato e prende
come paradigma la storia dell’invenzione della bomba atomica narrandola attraverso il
Faust di Goethe. Un progetto teatrale, che conta dell’appoggio della Casa di Goethe in
Roma e del Movimento Pugwash (Pugwash Conferences on Science and World Affairs) e ideato
da Klesidrateatro. Ambizione. Avidità. Sete di potere. Vendetta. Delirio di onnipotenza.
Soldi. Dolore. Cosa porta degli uomini votati alla scienza e alla ricerca a dedicare gli
anni migliori della loro vita all’invenzione e alla costruzione della bomba atomica?
L'archetipo di Faust s'incarna nella drammatica storia del fisico, Joseph Rotblat, ebreo
polacco, Premio Nobel per la Pace 1995,che inizialmente fece parte al progetto operativo
di creazione dell’ordigno nucleare, il cosiddetto Progetto Manhattan. A Faust, il suo
enorme sapere non bastava mai e il suo incontro con Mefistofele gli permetterà di
indagare oltre i limiti umani. Qui Mefistofele è sempre presente e con varie sembianze si
insinua nelle vite dei nostri scienziati e li mette di fronte alle loro ossessioni più
oscure. La dimensione teatrale, musicale e non documentaristica, si offre a
rappresentare i sogni e gli incubi di questi uomini, perseguitati dalla loro ossessione
per la scienza. Tutti sono tentati da ciò che la loro coscienza considera il
Male. “Durante le interviste per preparare il progetto teatrale, Rotblat ci ha detto -
spiega la regista Imogen Kusch - che, dopo la sua decisione, capì che è vitale per l’uomo
pensante, ammettere di avere sbagliato, avere il coraggio di tornare sui propri passi. Se
si fosse più spesso avuto questo coraggio nella storia, molte immani catastrofi sarebbero
state risparmiate all’umanità intera”. Come Faust voleva bonificare la palude, Rotblat,
Premio Nobel per la Pace 1995, ha speso tutta la sua vita a cercare di “disinventare” la
bomba alla guida del Movimento Pugwash.
In scena Hossein Taheri, Steffan Boje, Silvia Mazzotta, Francesca Olivi, Alessandra Roca,
Giorgia Basile, Gianantonio Martinoni . Cantante: Chiara Stella. Musicisti: Sergio
Ferrari, Andrea Mieli,Tony Formichella. Per informazioni www.klesidra.org. Lo spettacolo
va in scena anche a Tor bella Monaca (Roma) il 5 e 6 Agosto e il 10 Agosto al Fontanone
del Gianicolo (Roma)



Anguillara 29 luglio 2005

Ufficio Stampa - Dottoressa Graziarosa Villani
uff.stampa@comune.anguillara-sabazia.roma.it
Cell. 360/805841 - 348/6916159 - Tel. 06/99600023 - Fax
06/99607086 comunicato n. 0189
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl