Anguillara: torna manifestazione Broccoletti in piazza

18/gen/2006 19.10.45 Comune di Anguillara Sabazia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
Ad Anguillara torna la manifestazione “Broccoletti in piazza”

Domenica 5 febbraio la V edizione della manifestazione per la valorizzazione della
coltivazione locale riconosciuta tra i prodotti tipici del Lazio. In piazza del Molo la
degustazione tra canti e balli

Si rinnova l’appuntamento con la tradizione e la tipicità con la V edizione della
manifestazione gastronomica “Broccoletti in piazza” che quest’anno è in programma per il
5 febbraio in occasione delle celebrazioni per il patrono, San Biagio. In piazza del Molo
ancora una volta verrà preparato e distribuito uno dei prodotti locali per eccellenza. E
proprio di recente, il broccoletto di Anguillara ha ottenuto il riconoscimento di
prodotto tipico. La buona novella è arrivata con la pubblicazione della Gazzetta
Ufficiale n. 174 del 28 luglio 2005. La tipica coltivazione di Anguillara è al numero 102
dell’elenco dei prodotti che hanno avuto di recente questo riconoscimento nel Lazio.
Alla manifestazione Broccoletti in piazza parteciperanno nel corso della giornata anche
l’assessore all’Agricoltura della Regione Lazio Daniela Valentini e il commissario
straordinario dell’Arsial Massimo Pallottini.
“Dopo questo primo obiettivo, il passo ulteriore - sottolinea Armenio Morlupi, assessore
all’Agricoltura Caccia e Pesca di Anguillara - è quello di arrivare al riconoscimento di
Indicazione Geografica di Provenienza. Al riguardo sono necessarie delle approfondite
indagini che confermino la storicità di questo genere di coltivazione sul territorio. Per
queste ragioni abbiamo incaricato degli esperti di effettuare ricerche di archivio e
documentali che possano confermare questo dato. L’Associazione Produttori Agricoltori
Anguillara Sabazia si è inoltre costituita in questi giorni presso un notaio per poter
portare avanti le procedure richieste”.
La cultura popolare fa risalire questa coltivazione ai primi anni del Novecento. Leggenda
vuole che tale ’O Cafiero trovò nel gozzo di un piccione preda di caccia degli strani
semi. Li sparse nel terreno e in poco tempo ne uscì un abbondante raccolto di
broccoletti. Utilizzato inizialmente come foraggio per animali, il broccoletto divenne
presto una verdura apprezzata dagli anguillarini che iniziarono a cucinarlo accompagnato
spesso con le salsicce. E in questa versione verranno serviti nel corso della
manifestazione che, come è tradizione, verrà allietata da canti e musica popolare.
Quella del broccoletto è una coltivazione invernale. La semina inizia a fine settembre e
già a distanza di tre settimane si ottengono i primi germogli e qualche giorno dopo il
prodotto finito. Attualmente il broccoletto di Anguillara è coltivato su un territorio di
400 ettari circa. La resa per ettaro oscilla, a seconda dell’andamento climatico, tra i
600 e gli 800 quintali. La coltivazione impegna una quindicina di produttori circa.

“Taccalacci ai broccoletti e sarciccia”
Ingredienti: Olio e sale quanto basta, Aglio uno due spicchi spezzettati, Peperoncino due
tre pizzicate abbondanti, Salsiccia sgriolata, Vino bianco, Taccalacci fatti in casa con
acqua e farina
Broccoletti abbondanti.
Preparare con acqua e farina i taccalacci. Cuocere in padella con olio e aglio i
broccoletti con la salsiccia aggiungere un goccio di vino bianco a cottura avanzata.
Bollire in acqua i taccalacci, appena questi saranno cotti a puntino, scolarli e saltarli
in padella con i broccoletti e salciccia. Guarnire il piatto con crostoni di pane
abbrustolito. Servire ben caldo e fumante.

Anguillara 19 gennaio 2006 comunicato n. 0277

Ufficio Stampa - Dottoressa Graziarosa Villani uff.stampa@comune.anguillara-
sabazia.roma.it
Cell. 360/805841 - 348/6916159 Tel. 06/99600023 - Fax 06/99607086
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl