Unanimità

Questi i passaggi più rilevanti in ambito locale della delibera sul "Riconoscimento dell'acqua come bene comune e patrimonio dell'umanità" approvata all'unanimità nel corso della seduta di Consiglio comunale del 9 giugno scorso.L'assise, al quale ha potuto prendere la parola anche Paolo Rizzi del Contratto Mondiale per l'Acqua si è tenuta nell'ambito della tre giorni "L'Acqua è Vita.

12/giu/2006 17.02.00 Comune di Anguillara Sabazia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
Approvata all’unanimità la delibera sul riconoscimento dell’acqua come bene comune e
patrimonio dell’umanità

Consiglio comunale nell’ambito della tre giorni “Acqua è vita, Vivi Anguillara”

“Attuare scelte politiche ed amministrative finalizzate a mantenere sotto controllo
pubblico il ciclo integrato dell’acqua compresi il capitale ed i servizi”. Ed
ancora “sensibilizzare le altre amministrazioni ed istituzioni del bacino idrografico di
appartenenza ad attuare scelte politiche ed amministrative comuni finalizzate a tutelare
e a gestire con trasparenza la risorsa idrica del bacino Sabatino nel rispetto del
fragile equilibrio ambientale”. Questi i passaggi più rilevanti in ambito locale della
delibera sul “Riconoscimento dell’acqua come bene comune e patrimonio dell’umanità”
approvata all’unanimità nel corso della seduta di Consiglio comunale del 9 giugno scorso.
L’assise, al quale ha potuto prendere la parola anche Paolo Rizzi del Contratto Mondiale
per l’Acqua si è tenuta nell’ambito della tre giorni “L’Acqua è Vita. Vivi Anguillara”
che si è svolta dal 9 all’11 giugno. Presentati nel corso dell’incontro anche i dati di
un’indagine conoscitiva effettuata dal Comitato Anguillara H2O in alcuni quartieri di
Anguillara dalla quale è emerso, tra le altre cose, uno scarso utilizzo per bere
dell’acqua di rubinetto ed una ridottissima conoscenza delle implicazioni del passaggio
eventuale della gestione del servizio idrico ad Acea Ato2.
“L’approvazione di questa delibera - ha commentato il sindaco Emiliano Minnucci - è uno
dei primi passi nella provincia di Roma perché la sensibilizzazione dell’acqua come bene
comune si traduca in politica”. La delibera ha ottenuto anche l’adesione dei consiglieri
di minoranza presenti. Dario Chiavari ha commentato che nella precedente giunta non si è
riflettuto abbastanza, essendo anche l’adesione ad Acea Ato 2 un atto dovuto in base alla
normativa vigente, dei possibili sviluppi di tale scelta.

Anguillara 12 giugno 2006

comunicato n. 0369

Ufficio Stampa - Dottoressa Graziarosa Villani uff.stampa@comune.anguillara-
sabazia.roma.it
Cell. 360/805841 - 348/6916159 Tel. 06/99600023 - Fax 06/99607086
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl