21 Ottobre: Consegna Premio Speciale Citta di Anguillara al soprano Amarilli Nizza

17/ott/2007 11.10.00 Comune di Anguillara Sabazia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
Al soprano Amarilli Nizza il nuovo Premio Speciale Città di Anguillara

Domenica 21 ottobre alle 11.30 la consegna ufficiale in aula consiliare e alle 18
concerto lirico alla chiesa di San Francesco. Il sindaco Minnucci: “un riconoscimento
ad
una grande artista”

Con un riconoscimento speciale per il soprano Amarilli Nizza debutta domenica 21 ottobre
ad Anguillara il nuovo Premio “Città di Anguillara”, voluto dall’amministrazione
comunale
per omaggiare personalità che danno o hanno dato lustro alla cittadina.
Per il soprano trentaseienne, che vive ad Anguillara e che si esibisce in prime parti in
teatri lirici di tutto il mondo, l’amministrazione ha pensato ad un Premio Speciale,
riconoscimento che viene assegnato in via eccezionale a personalità che “nel campo
della
cultura, dell’arte, dello sport, del lavoro o del sociale, contribuiscano o abbiano
contribuito a conferire lustro alla Città di Anguillara o ne diffondano l’immagine a
livello nazionale ed internazionale”.
Ed in questo ambito Amarilli Nizza, milanese di nascita, è senz’altro una testimonial
di
primo piano. Milly, infatti, come viene colloquialmente chiamata, grazie ad una
vocalità
agile, ad un timbro corposo e una duttilità tecnica accompagnati da un innegabile
fascino
e da una capacità di seduzione, con la sua folgorante carriera porta il nome di
Anguillara in tutto il mondo.
Ha interpretato Tosca, Madama Butterfly (Cio-Cio-San), La Boheme (Mimì), Otello
(Desdemona), La Traviata (Violetta); Il Trittico (Giorgetta e Suor Angelica), Aida, Il
Trovatore (Leonora), Luisa Miller, Adriana Lecouvreur, I Vespri Siciliani (Elena), Thais,
Don Giovanni (Donna Elvira / Donna Anna), Simon Boccanegra (Amelia Grimaldi), I Cavalieri
di Ekebù, I Masnadieri, La Vedova Allegra.
Ha lavorato, tra l’altro, con Franco Zeffirelli, Alberto Fassini, Pier Luigi Pizzi,
Hugo
de Ana, Roberto De Simone, Massimo Ranieri, Ivan Stefanutti, Dieter Kaegi, Gilbert Deflo
e con i maestri Oren, Renzetti, Callegari, De Bernart, Gelmetti, Veronesi, Ranzani. È da
pochi giorni tornata da Mosca dove il 3 e 4 ottobre ha cantato al Palazzo del Cremlino I
Pagliacci di Leoncavallo.
Il 21 ottobre alle 11.30 in aula consiliare si terrà la consegna ufficiale del Premio
consistente in un grande piatto di ceramica di fattura artigianale raffigurante lo stemma
della Città di Anguillara e nel pomeriggio alle 18 presso la chiesa San Francesco
Amarilli darà un saggio della propria bravura in un concerto lirico ad ingresso libero.
Con lei ad interpretare arie e romanze, con l’accompagnamento al pianoforte del maestro
Stefano Giannini, ci saranno alcune delle più belle voci liriche del panorama
internazionale: Stefania Kybalova, il tenore Piero Giuliacci, il baritono Alberto
Mastromarino, Valter Borin, Alessandro Battiato. Canteranno anche Alessandro Nizza,
Stefano Tissi e Pier Luigi Paolucci
“Il riconoscimento ad Amarilli Nizza – dice il sindaco Minnucci - premia una grande
artista. Nasce dalla volontà di valorizzare una figura che ha acquisito sui palcoscenici
di mezzo mondo un ruolo di primo piano nella lirica e che attraverso la propria voce fa
sì che anche Anguillara, dove vive, possa essere conosciuta a livello internazionale”.


Un esordio in grande stile per il nuovo Premio Città di Anguillara, articolato in due
sezioni, che a dicembre prossimo vedrà l’assegnazione di nuovi riconoscimenti a
“persone,
enti, associazioni o società che, attraverso la propria opera o attività, nel campo
della
cultura, dell’arte, dello sport, del lavoro o del sociale, abbiano dato un contributo o
un impulso rilevante per la comunità di Anguillara”.
“Molti Comuni nel tempo – spiega in particolare il sindaco Minnucci - hanno inteso
giustamente dare dei riconoscimenti a personalità che per l’attività che svolgono e
per
l’apporto in termini ideali e di valori danno lustro alle realtà locali. Lo ha fatto
anche Anguillara in passato con il ricorso all’istituto della cittadinanza onoraria e
con
riconoscimenti di vario generi una tantum. In realtà con questa iniziativa noi abbiamo
voluto istituzionalizzare questi eventi, fare in modo che ci fosse un regolamento vero e
proprio e che sorgesse inoltre un premio, accanto a quello più specificatamente
locale, “speciale” come riconoscimento annuale ad una o più personalità che abbiano
portato in alto il nome di Anguillara in Italia, in Europa e nel mondo.
Vuole essere – dice ancora il sindaco - una istituzionalizzazione appunto con un iter
ufficializzato e che anche nella individuazione delle persone da premiare non sia frutto
di mere scelte unilaterali dell’amministrazioni comunali ma veda anche la
partecipazione
della società civile cosicché il desiderio di rendere omaggio a questa o quella
personalità non nasca solo dal sentimento, per quanto importante e nobile, ma sia il
frutto di un vero recepimento di un’idea che ferve nel paese”. Il regolamento prevede
infatti che la proposta al sindaco delle persone da premiare sia fatta da tre consiglieri
comunali o da parte di 250 cittadini, in ogni caso corredando la richiesta di una
documentazione che giustifichi l’assegnazione del premio.

In allegato note biografiche e foto di Amarilli Nizza

Anguillara 17 ottobre 2007

comunicato n. 0555

Ufficio Stampa – Dottoressa Graziarosa Villani uff.stampa@comune.anguillara-
sabazia.roma.it
Cell. 360/805841 – 348/6916159 Tel. 06/99600023 – Fax 06/99607086
www.anguillarainforma.it www.comune.anguillara-sabazia.roma.it




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl