più

12/nov/2007 11.10.00 Comune di Anguillara Sabazia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
Emergenza prima infanzia: attivati nove posti nido in più

In una lettera a Marrazzo l’assessore alle Politiche Sociali Fagiani sollecita una
riduzione della standard di 10 metri quadro a bambino previsto dall’attuale legislazione
regionale. Il sindaco: “In campo varie iniziative tra cui l’ampliamento della struttura
comunale per un problema sociale di grande rilevanza”

Nove nuovi posti di nido per bimbi sotto i tre anni ed una lettera al presidente
regionale Piero Marrazzo per chiedere la riduzione dello standard di 10 metri quadro a
bambino vigente nel Lazio. In programma anche alcune convenzioni con strutture private.
Sono queste le prime soluzioni destinate ad alleviare il grosso problema riguardante la
prima infanzia ad Anguillara dopo che oltre un centinaio di famiglie che avevano fatto
richiesta per un posto per il proprio bambino nell’asilo comunale sono rimaste escluse
per carenza di posti. Alla questione in collaborazione all’assessore alle Politiche
Sociali di Anguillara Saverio Fagiani ha lavorato anche un Gruppo di Lavoro costituito da
mamme con lo scopo di trovare soluzioni.
Attivato un nuovo un servizio di microasilo per 6 bambini presso l’asilo nido comunale
per la gestione del Consorzio Valcomino
Con una delibera del 30 ottobre scorso la Giunta comunale ha inoltre ammesso l’utilizzo
di tre posti disponibili nell’ambito dell’asilo nido aziendale per l’anno scolastico in
corso (settembre 2007 – luglio 2008) a tre bambini utilmente collocati nella graduatoria
divezzi dell’asilo nido comunale per una quota di 310 euro.
Nella nota inviata al presidente Marrazzo il 10 ottobre scorso dall’assessore alle
Politiche Sociali Saverio Fagiani si chiede “un interessamento per rivedere un paramento
che ci sembra francamente eccessivo – scrive l’assessore - alla luce dell’accresciuta
domanda di posti in questi ultimi anni”.
“Su oltre 17.400 residenti – sottolinea il sindaco di Anguillara Emiliano Minnucci – ben
698 sono i bambini sotto i tre anni di età. Malgrado gli sforzi fatti con l’attivazione
di un microasilo, la messa a disposizione di tre posti nell’ambito di quelli già
riservati all’asilo nido aziendale , il sostegno alla realizzazione di strutture private
che potessero contribuire a dare risposta alla cittadinanza, le liste di attesa sono
molto lunghe. Stiamo progettando l’ampliamento della struttura esistente – aggiunge
ancora il sindaco – ma incontriamo un grosso limite nell’attuale legislazione regionale
che prevede una superficie netta coperta a bambino di 10 metri quadrati. Ed è per questo
che abbiamo sollecitato la Regione a rivedere questo standard. In altre Regioni –
sottolinea Minnucci – sono già stati presi provvedimenti al riguardo. La Regione Piemonte
prevede 4,50 metri quadri per ogni lattante e 8 metri quadri per ogni divezzo, mentre la
Regione Toscana prevede 6 metri quadri a bambino, con possibilità di una riduzione a 4
metri quadri. La questione – conclude il sindaco – ci sta molto a cuore ed è per questa
ragione che abbiamo attivato una collaborazione con le famiglie attraverso un apposito
gruppo di lavoro per l’asilo nido””.

Anguillara 12 Novembre 2007 - comunicato n. 0569
Ufficio Stampa – Dottoressa Graziarosa Villani uff.stampa@comune.anguillara-
sabazia.roma.it
Cell. 360/805841 – 348/6916159 Tel. 06/99600023 – Fax 06/99607086
www.anguillarainforma.it www.comune.anguillara-sabazia.roma.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl