Raddoppio fr3 i sindaci di Bracciano e Anguillara chiedono incontro con Di Pietro e Bianchi

29/nov/2007 09.10.00 Comune di Anguillara Sabazia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
Raddoppio fr3 Roma-Cesano-Viterbo: i sindaci di Bracciano e Anguillara chiedono un
incontro coi ministri Di Pietro e Bianchi

“Col terzo aeroporto a Viterbo la ferrovia può diventare il vero collegamento moderno e
veloce con Roma”

“Chiediamo un incontro urgente coi ministri delle infrastrutture Antonio Di Pietro e dei
Trasporti Alessandro Bianchi e col sindaco di Roma Walter Veltroni per sollecitare
l’immediato avvio del raddoppio della ferrovia regionale Roma-Cesano-Viterbo”.
Presa di posizione congiunta dei sindaci di Anguillara Sabazia e Bracciano, Emiliano
Minnucci e Giuliano Sala, mirata alla riqualificazione della fr3 Roma-Cesano-Viterbo.
“La scelta di Viterbo come sede del terzo aeroporto regionale – affermano – impone una
riconversione dell’attuale fr3 in modo che diventi il vero collegamento moderno e veloce
tra Viterbo e la capitale.
Dovrà essere questa ferrovia, già elettrificata per tutto il suo tratto, ad essere
oggetto di un intervento di riqualificazione già da tempo disposto con il raddoppio dei
binari nella tratta Cesano-Anguillara-Bracciano (Vigna di Valle). Oggi – commentano
ancora Minnucci e Sala – non si può rinviare più questo intervento quale primo lotto di
una più ampia opera di ammodernamento dell’intera linea.
Chiediamo a Marrazzo e Gasbarra – aggiungono - di appoggiare questo intervento per far sì
che da priorità, il raddoppio dei binari tra Cesano e Bracciano della fr3 già
programmato, diventi un’opera irrinunciabile nel sistema dei trasporti del Lazio.
Le problematiche del pendolarismo, con milioni di persone che ogni giorno si spostano per
lavoro e studio – osservano Minnucci e Sala – stanno assumendo una centralità che la
politica non può oggi ignorare.
Il raddoppio e l’ammodernamento della fr3 – concludono i sindaci di Anguillara e
Bracciano - può consentire oggi di dare una risposta concreta ai bisogni di mobilità di
migliaia di persone e costituire il collegamento privilegiato tra il previsto terzo
aeroporto del Lazio di Viterbo con Roma”.
Il progetto di raddoppio, il cui costo è stimato attorno ai 200 milioni di euro, è
inserito nel Protocollo d’Intesa del febbraio 2006 tra varie istituzioni (tra le altre
Regione Lazio, Provincia di Roma, Comune di Roma, Ferrovie dello Stato spa e Rete
Ferroviaria Italiana spa) e prevede il raddoppio dei binari nella tratta Cesano-Bracciano
della linea fr3 per una lunghezza di circa 16 chilometri.

Anguillara 29 novembre 2007



Ufficio Stampa – Dottoressa Graziarosa Villani uff.stampa@comune.anguillara-
sabazia.roma.it
Cell. 360/805841 – 348/6916159 Tel. 06/99600023 – Fax 06/99607086
www.anguillarainforma.it www.comune.anguillara-sabazia.roma.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl