Approvato in Consiglio il nuovo Statuto comunale

Già attivi inoltre il Consiglio dei Ragazzi e Consiglio delle Bambine e dei Bambini (articolo 41) e il Forum partecipativo dellâ__Agenda 21 di Anguillara Sabazia ora espressamente previsti.

06/mag/2008 17.00.00 Comune di Anguillara Sabazia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
Approvato in Consiglio il nuovo Statuto comunale

Il sindaco Emiliano Minnucci: “un altro impegno programmatico attuato”. Tra le novità la
istituzione dei Comitati di Quartiere e della Consulta dei Cittadini Stranieri.

Da ieri Anguillara Sabazia ha un nuovo Statuto comunale. Approvato infatti nella seduta
consiliare del 5 maggio lo strumento normativo principe per regolare l’attività della
macchina comunale e non solo. In tutto sette Titoli per 88 articoli. Le principali novità
sono inserite nel titolo III dedicato all’ “Istituto di partecipazione e diritti dei
cittadini”. Accanto a figure come il Difensore Civico, già previsto nel precedente
Statuto ma mai istituito, e istituti come il Referendum, le novità più significative
riguardano la istituzione dei Comitati di Quartiere (articolo 36) e della Consulta dei
Cittadini Stranieri (articolo 40). Già attivi inoltre il Consiglio dei Ragazzi e
Consiglio delle Bambine e dei Bambini (articolo 41) e il Forum partecipativo dell’Agenda
21 di Anguillara Sabazia ora espressamente previsti. Altra novità riguarda, al Titolo II
Ordinamento istituzionale del Comune, la previsione (articolo 22) di Commissioni Speciali
di Controllo e Garanzia su richiesta di un quinto di consiglieri comunali. Ampliata
inoltre la parte riguardante i principi generali dove tra le altre cose di ribadisce
che “Il Comune considera l’acqua un bene pubblico e patrimonio dell’umanità”.
Lo Statuto così come è stato approvato a maggioranza semplice dal Consiglio comunale in
terza lettura, è frutto del lavoro della Commissione Statuto e Regolamenti che ha
discusso sull’argomento sin dal 2005. Nel corso della seduta consiliare di ieri, il
vicesindaco Angelo Bianchini, nella sua veste di presidente della Commissione Statuto e
Regolamenti ha ricordato che il testo era stato già concordato nel febbraio 2006 e che un
impasse dei lavori ha riguardato soprattutto la discussione sulla possibilità o meno di
costituire un gruppo consiliare di una sola persona, cosa che non è stata poi introdotta
venendo a costituire, si è osservato, una contraddizioni in termini. In sede di
dichiarazione di voto il consigliere di minoranza Carlo Stronati ha espresso il suo voto
contrario ritenendo tardiva l’approvazione del provvedimento rispetto ad una
consigliatura che si avvia verso la conclusione. Non hanno partecipato al voto inoltre,
lasciando l’aula per protesta e riservandosi di adire le vie legali, i consiglieri dei
gruppi di minoranza del Movimento per le Autonomie e del Popolo delle Libertà lamentando
il mancato accoglimento di un emendamento a integrazione dell’articolo sui Comitati di
Quartiere, già considerato inammissibile nella seduta consiliare del 21 aprile scorso. In
chiusura di discussione sia il capogruppo della maggioranza Giuseppe Girardi che il
presidente del Consiglio comunale Sergio Manciuria hanno assunto l’impegno formale di
procedere quanto prima alla approvazione del Regolamento attuativo dei Comitati di
Quartiere.
“Siamo soddisfatti per il risultato raggiunto” commenta il sindaco Emiliano Minnucci. “Lo
Statuto costituisce un altro degli impegni programmatici che abbiamo attuato. Sulla
questione è stato ricercato il massimo dialogo con la minoranza che, tuttavia, dopo aver
prima concordato l’intero testo in Commissione, una volta in aula ha tenuto un
comportamento, a nostro avviso, irragionevole non garantendo la presenza alla prima
seduta e pretendendo poi alla seconda e terza seduta di emendare il testo quando già
l’iter di approvazione definitiva era in corso. Ora che lo Statuto è approvato –
sottolinea il sindaco - il nostro impegno è quello di redigere in tempi brevi i
regolamenti attuativi dei vari istituti previsti per consentire ad Anguillara di
avvalersi immediatamente in particolar modo degli importanti istituti di partecipazione
popolare”.


Anguillara 6 maggio 2008 - comunicato n. 0635
Ufficio Stampa – Dottoressa Graziarosa Villani uff.stampa@comune.anguillara-
sabazia.roma.it
Cell. 360/805841 – 348/6916159 Tel. 06/99600023 – Fax 06/99607086
www.anguillarainforma.it www.comune.anguillara-sabazia.roma.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl