Invio Comunicato

(...) "Il risultato delle elezioni parla da solo, abbiamo un governo di centrodestra e il sindaco della capitale di Alleanza Nazionale - ha sottolineato Paolessi - di più avremmo sperato la svolta all'interno dell'amministrazione provinciale, ma lì, purtroppo, è prevalso l'astensionismo del Popolo della Libertà, visto che solo il 54,998 per cento degli aventi diritto si è presentato ai seggi".

19/mag/2008 13.00.00 AN Anguillara Sabazia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Anguillara Sabazia. Il commento al voto del Circolo di
Alleanza Nazionale.

Enrico Martinelli, Marco Tonetti, Sergio Pompei,
Massimiliano Gelsomini, Enrico Serami, Francesco
Spaccarotelle e Valentino Crucianelli sono i membri eletti
nel direttivo del circolo territoriale di Alleanza nazionale
di Anguillara Sabazia. Il presidente Stefano Paolessi ha
ufficializzato la nuova squadra che lo affiancherà nella
programmazione politica del territorio e nella conduzione
del circolo “Vico Catarci”. Nel momento culminante del
dopo voto, in cui la consapevolezza della fase di
costruzione del nuovo soggetto politico diventa sempre più
fattibile, i circoli di uno dei due partiti confluiti nel
Popolo della Libertà, riprendono la propria organizzazione
ed attività interna “Alleanza nazionale a tutt’oggi
rimane con i suoi principi, la sua dedizione, i suoi valori
e il suo amore posto al servizio dei cittadini - ha detto
Paolessi - e fino a quando l’individuazione di regole
condivise e la definizione dello statuto non saranno
approvati dalle due compagini, noi continueremo a portare
avanti la nostra militanza politica”. Se Forza Italia e
Alleanza nazionale hanno bisogno di tempo per affrontare un
reale confronto e, soprattutto, per metabolizzare il
passaggio all’interno di una casa comune, l’analisi del
voto risulta indispensabile per chi si appresta
all’organizzazione politica territoriale. (...) “Il
risultato delle elezioni parla da solo, abbiamo un governo
di centrodestra e il sindaco della capitale di Alleanza
Nazionale - ha sottolineato Paolessi - di più avremmo
sperato la svolta all’interno dell’amministrazione
provinciale, ma lì, purtroppo, è prevalso
l’astensionismo del Popolo della Libertà, visto che solo
il 54,998 per cento degli aventi diritto si è presentato
ai seggi."

"Ad Anguillara - ha specificato il presidente del circolo
An - all’interno del centrodestra si sono verificate
ulteriori spaccature che hanno favorito il candidato di
sinistra Zingaretti, che oggi si appresta a governare la
Provincia con 20 consiglieri del Partito democratico, 3
della sinistra Arcobaleno, 3 dell’Italia dei valori e 1
della omonima lista. Di contro su 14 consiglieri di
minoranza eletti - ha ribadito con orgoglio Paolessi - 12
sono di Alleanza nazionale, segno che il nostro partito ha
saputo interpretare le istanze della popolazione. Ora la
sfida che ci aspetta - ha concluso il rappresentante del
circolo - non è solo quella di costruire qualcosa di
utile, dalla quale gli abitanti di Anguillara traggano
beneficio, ma è anche quella di prepararci adeguatamente
per le prossime elezioni comunali del 2009, perché abbiamo
già visto che se tutti gli schieramenti che si riconoscono
nel Centrodestra, Popolo dalla Libertà, Movimento per le
autonomie, La destra, Unione dei democratici cristiani e
democratici di centro concorrono uniti, contro il
Centrosinistra già compatto, vincono”.

http://www.ananguillarasabazia.it/ -
info@ananguillarasabazia.it
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl