Dal 18 novembre altre mille famiglie passano alla differenziata porta a porta

14/nov/2008 14.41.55 Comune di Anguillara Sabazia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
Dal 18 novembre altre mille famiglie passano alla differenziata porta a porta

Dieci nuove zone interessate: Centro Storico, Campo Marinaro, Acqua Claudia, Santo
Spirito, Le Pantane, I Grassi, La Torretta, Falconeto, Le Cerque e Martignano. Salgono a
6mila le famiglie coinvolte. “Grazie all’impegno di tutti “ sottolinea il delegato
Giuseppe Girardi “ la percentuale di differenziata è salita oggi al 46 per cento. Un
grande ringraziamento va per l’impegno e per la convinzione con la quale sta lavorando a
tutta l’Esa, dai dipendenti al management”. Conclusa la fase di gara del nuovo impianto di
compostaggio che si avvale di finanziamenti della Provincia di Roma

Ancora un grande sforzo organizzativo ad Anguillara per il via, da martedì 18 novembre
prossimo, della terza fase del servizio di raccolta differenziata Porta a Porta in altre
dieci zone del territorio comunale. Salgono così a circa 6mila le famiglie anguillarine
coinvolte in questo sistema incentrato sulle 5 R: Riduzione dei rifiuti, Riparazione dei
beni, Riutilizzo, Riciclo, Rispetto per l’ambiente. Interessati questa volta i quartieri:
Centro Storico, Campo Marinaro, Acqua Claudia, Santo Spirito, Le Pantane, I Grassi, La
Torretta, Falconeto, Le Cerque e Martignano. Sono in corso in questi ultimi giorni le
ultime consegne di kit di bidoncini alle famiglie mentre si sono già svolte le assemblee
informative con i cittadini dei nuovi quartieri interessati. I rifiuti verranno ritirati a
domicilio secondo un calendario prestabilito: scarti alimentari ed organici il lunedì,
mercoledì e sabato mattina, i materiali non riciclabili il martedì mattina, i contenitori
di plastica e lattine il giovedì mattina, carta, cartone e cartoncino il venerdì mattina.
Restano su strada le campane per il vetro mentre gli sfalci e le potature possono essere
portati presso l’isola ecologica recentemente trasferita in via delle Pantane.
Con l’avvio della terza fase scompaiono ulteriori cassonetti dalle strade. Dopo
l’esperienza delle prime fasi si è disposto inoltre che i pannolini e i pannoloni, da
mettere in buste di colore blu o azzurro, saranno ritirati anche nei giorni di ritiro dei
rifiuti organici. Il loro ritiro sarà possibile quindi nei giorni di lunedì, mercoledì,
sabato e il martedì mattina unitamente ai rifiuti indifferenziati.
Per quanto riguarda le tipologie dei rifiuti si informa che presso il sito
anguillarainforma.it è scaricabile il file “ad ogni rifiuto il suo sacchetto” per
togliersi dubbi su dove gettare un dato rifiuto (piatti, bicchieri, posate di plastica usa
e getta non vanno ad esempio nel sacchetto per la plastica ma in quello per
l’indifferenziato in quanto sono fatti di materiale non riciclabile).
Si ricorda inoltre che fare la differenziata porta a porta è un obbligo. Al riguardo
l’amministrazione comunale precisa che saranno comminate multe fino a 500 euro per coloro
che non la effettuano o che verranno colti a gettare rifiuti nei cassonetti, laddove la
loro abitazione fosse già servita dal servizio di raccolta porta a porta, o peggio per
strada. I controlli già avviati sono stati intensificati. Le famiglie che non avessero
ricevuto il kit di bidoncini possono recarsi presso l’Autoparco in via Duca degli Abruzzi
il lunedì venerdì ore 7.30-12.30 14.30-17 e il sabato dalle 8-11.30. Per rifiuti di tipo
ingombrante è attiva l’isola ecologica.
Si ricorda poi che coloro che effettuano compostaggio domestico possono richiedere la
riduzione della Tarsu nella misura del 5 per cento (il modulo per l’iscrizione all’Albo
dei compostatori è reperibile presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico in piazza del
Comune).

“Gli obiettivi che ci siamo posti “ commenta Giuseppe Girardi, consigliere delegato allo
Sviluppo Sostenibile “ sono stati raggiunti. La media di raccolta differenziata su tutto
il territorio comunale è al momento di circa il 46 per cento. Ringraziamo le famiglie per
quanto stanno facendo. Tuttavia “ precisa Girardi “ abbiamo dovuto constatare che bastano
pochi imbecilli per rovinare gli sforzi di tutti. Straordinario lo sforzo organizzativo
che la multiservizi Esa sta portando avanti. Al riguardo “ dice ancora il consigliere
delegato “ un grande ringraziamento va per l’impegno e per la convinzione con la quale sta
lavorando a tutta l’Esa, dai dipendenti al management con il presidente Antonio Vito
Bozza, all’amministratore delegato Fulvio Scalzo, al consigliere di amministrazione Gianni
Boano”.

Anguillara è inoltre tra i comuni beneficiari di finanziamenti da parte della Provincia di
Roma anche per quanto riguarda la realizzazione di un nuovo impianto di compostaggio come
ha ricordato recentissimamente l’assessore all’Ambiente della Provincia di Roma Michele
Civita.
“Le procedure di gara, secondo le procedure del project financing, “ sottolinea al
riguardo il delegato Girardi “ sono state completate. L’affidamento delle realizzazione
dell’impianto è andato alla Romana Maceri che è stata peraltro il soggetto proponente”.

Per informazioni è possibile telefonare al numero 06/99600042 o consultare il sito
http://www.anguillarambiente.info
Verranno inoltre allestiti in questi giorni a cura dell’Ufficio Ambiente comunale dei
punti informativi (supermercati, lungolago Belloni, piazza dei Bastioni) presso i quali
sarà possibile avere chiarimenti.

Anguillara 14 Novembre 2008
comunicato n. 0713
Ufficio Stampa “ Dottoressa Graziarosa Villani uff.stampa@comune.anguillara-sabazia.roma.it
Cell. 360/805841 “ 348/6916159 Tel. 06/99600023 “ Fax 06/99607086
www.anguillarainforma.it www.comune.anguillara-sabazia.roma.it







blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl