ARRESTO NOMADI BORSEGGIATRICI, ECCO CASI CHE IMPONGONO RIMPATRIO

ARRESTO NOMADI BORSEGGIATRICI, ECCO CASI CHE IMPONGONO RIMPATRIO COMUNICATO STAMPA ROMA, ARRESTO NOMADI BORSEGGIATRICI, ECCO CASI CHE IMPONGONO RIMPATRIO Augusto Santori (PDL): "Il furto continuato dimostra non autosufficienza in Paese ospitante" "Non conosciamo la nazionalità delle nomadi borseggiatrici arrestate oggi dalle forze dell'ordine, ma casi come quelli odierni giustificherebbero ampiamente i rimpatri anche di cittadini comunitari annunciati dal ministro Maroni e già applicati in Francia, poiché dimostrerebbero ampiamente l'impossibilità di essere autosufficienti nel Paese ospitante", così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV.

22/ago/2010 17.57.35 Consigliere del Municipio XV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

ROMA, ARRESTO NOMADI BORSEGGIATRICI, ECCO CASI CHE IMPONGONO RIMPATRIO

Augusto Santori (PDL):

“Il furto continuato dimostra non autosufficienza in Paese ospitante”

 

“Non conosciamo la nazionalità delle nomadi borseggiatrici arrestate oggi dalle forze dell’ordine, ma casi come quelli odierni giustificherebbero ampiamente i rimpatri anche di cittadini comunitari annunciati dal ministro Maroni e già applicati in Francia, poiché dimostrerebbero ampiamente l’impossibilità di essere autosufficienti nel Paese ospitante”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV.

“Quello dei borseggi ripetuti a danno dei turisti, degli stanziamenti abusivi portatori di degrado e inquinamento ambientale nei quadranti periferici della città e del furto di materiale in ferro e in rame, anche ai danni della rete ferroviaria – prosegue Santori – rappresentano i fenomeni più diffusi e preoccupanti di cui sarebbero protagonisti numerosi cittadini comunitari, su cui spesso difficilmente si riesce ad intervenire con i rimpatri, ma che non possono non dimostrare le condizioni di non autonomia finanziaria di chi commette reato. Per questo ci auguriamo che a breve si arrivi anche in Italia a tale concreta soluzione”.

“E’ inoltre desolante – insiste Augusto Santori in qualità di consigliere del XV Municipio – registrare che alcune delle nomadi borseggiatrici arrestate oggi risultavano ospiti del campo di Via Candoni, da sempre considerato campo attrezzato modello, ma che da anni ripete tristi record di arresti e flagranze di reati”.

 

Roma, 22 Agosto 2010

 

 

 

Dott. Augusto SANTORI

Consigliere del Municipio Roma XV

Alleanza Nazionale - Il Popolo della Libertà

 

Vice Presidente della Commissione Trasparenza, Controllo e Garanzia

Vice Presidente della Commissione Sport e Cultura

membro della Commissione Lavori Pubblici e Manutenzione Urbana

 

Sede Istituzionale – Consiglio del Municipio Roma XV

Via Mazzacurati, 73/75 – Roma

 

Ufficio (Circolo di Alleanza Nazionale – Popolo della Libertà Arvalia Portuense)

Via Dante De Blasi, 57 – Roma 00151

Tel./Fax 06.6534609

 

Cell. 347.8020091

augustosantori@virgilio.it

www.augustosantori.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl