ORTI URBANI, PERCHE' NON ANCHE IN RISERVE NATURALI E AREE GOLENALI

ORTI URBANI, PERCHE' NON ANCHE IN RISERVE NATURALI E AREE GOLENALI COMUNICATO STAMPA ROMA, ORTI URBANI, PERCHE' NON ANCHE IN RISERVE NATURALI E AREE GOLENALI Augusto Santori (PDL): "Iniziativa Sindaco ottima e richiesta dal territorio" "Sul modello degli orti urbani inaugurati qualche settimana fa proprio dal Sindaco al quartiere Bravetta e in linea con le dichiarazioni odierne di Alemanno sulla volontà di predisporre un orto in Campidoglio e orti all'interno di tutti i centri anziani e nelle scuole, dobbiamo sottolineare che la richiesta di poter adottare per scopi agro-ambientali porzioni di territorio di proprietà comunale rappresenta un'esigenza da tempo mostrata dal territorio", così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV.

24/set/2010 16.41.17 Consigliere del Municipio XV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

COMUNICATO STAMPA

 

ROMA, ORTI URBANI, PERCHE’ NON ANCHE IN RISERVE NATURALI E AREE GOLENALI

Augusto Santori (PDL):

“Iniziativa Sindaco ottima e richiesta dal territorio”

 

“Sul modello degli orti urbani inaugurati qualche settimana fa proprio dal Sindaco al quartiere Bravetta e in linea con le dichiarazioni odierne di Alemanno sulla volontà di predisporre un orto in Campidoglio e orti all’interno di tutti i centri anziani e nelle scuole, dobbiamo sottolineare che la richiesta di poter adottare per scopi agro-ambientali porzioni di territorio di proprietà comunale rappresenta un’esigenza da tempo mostrata dal territorio”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV.

“E’ il caso ad esempio di Magliana – insiste Santori – dove diversi cittadini sono organizzati in un apposito comitato che vuole adottare una parte di territorio che un domani è previsto farà parte della Valle del Tevere, oppure di altre porzioni di terreno vincolate dal punto di vista naturalistico e in buona parte di proprietà comunale o dell’ATER, giacenti tra Portuense e il Trullo che ad oggi si trovano in stato di abbandono e incuria e che potrebbero essere adottate per scopi di interesse collettivo, con particolare riferimento all’utilità sociale e pedagogica che il fenomeno degli orti urbani è in grado di garantire al capitale sociale della città”.

“Per tale ragione – conclude Augusto Santori – la disponibilità di Petrini e dello Slow Food a sostegno delle iniziative del Comune di Roma rappresenta un partner mediatico e organizzativo di estrema importanza che potrà però anche servire ad una effettiva riqualificazione delle periferie e delle aree inurbanizzate di Roma, con la speranza che a tali intenzioni segua repentino lo snellimento delle procedure burocratiche necessarie all’attivazione di questa tipologia di proposta”.

 

Roma, 24 Settembre 2010

 

Dott. Augusto SANTORI

Consigliere del Municipio Roma XV

Alleanza Nazionale - Il Popolo della Libertà

 

Vice Presidente della Commissione Trasparenza, Controllo e Garanzia

Vice Presidente della Commissione Sport e Cultura

membro della Commissione Lavori Pubblici e Manutenzione Urbana

 

Sede Istituzionale – Consiglio del Municipio Roma XV

Via Mazzacurati, 73/75 – Roma

 

Ufficio (Circolo di Alleanza Nazionale – Popolo della Libertà Arvalia Portuense)

Via Dante De Blasi, 57 – Roma 00151

Tel./Fax 06.6534609

 

Cell. 347.8020091

augustosantori@virgilio.it

www.augustosantori.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl