ROMA, OMICIDIO PISTOLESI, DOPO 33 ANNI ANCORA NESSUNA VERITA'

28/dic/2010 17.51.53 Consigliere del Municipio XV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

ROMA, OMICIDIO PISTOLESI, DOPO 33 ANNI ANCORA NESSUNA VERITA'

 

Augusto Santori (PDL):

“Sacrificio di chi ha professato idee scomode al quartiere Portuense”

 

“Il 28 dicembre del 1977 Angelo Pistolesi fu assassinato di fronte alla sua abitazione in Via Statella al quartiere Portuense, dopo trentatre anni i familiari, gli amici, i militanti dell’allora MSI e anche il quartiere Portuense ancora attendono giustizia, in un contesto ove nessuna verità è riuscita a farsi spazio”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV.

“Quello di Angelo Pistolesi – insiste Santori –  rappresenta uno di quei casi in cui con il sangue si pagò il sacrificio di chi ebbe il coraggio di professare idee scomode nella periferia della nostra città. Il fatto che un militante del Movimento Sociale, padre di famiglia e dipendente dell’ENEL, abbia perso la vita trivellato dai colpi di un commando deve far riflettere sia le nuove generazioni sia gli amministratori, affinché la verità possa emergere chiaramente e senza alcuna visione di parte”.

“L’infame agguato mortale fu rivendicato telefonata Ansa. Voce maschile: “ siamo le Brigate Rosse. Pistolesi lo abbiamo ammazzato noi. Seguirà un comunicato”; telefonata al Corsera: “ siamo i Nap, abbiamo giustiziato Pistolesi. Ci faremo vivi con un comunicato”; telefonata Ansa : “ parlo a nome dei Nuovi Partigiani. Abbiamo chiuso la sede del MSI ai Parioli, e abbiamo giustiziato un fascista. Walter Rossi è stato vendicato”telefonata Ansa. Voce maschile: “ siamo le Brigate Rosse. Pistolesi lo abbiamo ammazzato noi. Seguirà un comunicato”; telefonata al Corsera: “ siamo i Nap, abbiamo giustiziato Pistolesi. Ci faremo vivi con un comunicato”; telefonata Ansa : “ parlo a nome dei Nuovi Partigiani. Abbiamo chiuso la sede del MSI ai Parioli, e abbiamo giustiziato un fascista. Walter Rossi è stato vendicato” – conclude Santori – da tre diverse sigle nel giro di poche ore che facevano riferimento alle Brigate Rosse, ai Nuclei Armati Partigiani (NAP) e ai Nuovi Partigiani, ma dopo ben trentatre anni non conosciamo nulla sulle effettive responsabilità”.

 

Roma, 28 Dicembre 2010

 

 

 

 

 

 

 

Dott. Augusto SANTORI

Consigliere del Municipio Roma XV

Alleanza Nazionale - Il Popolo della Libertà

 

Vice Presidente della Commissione Trasparenza, Controllo e Garanzia

Vice Presidente della Commissione Sport e Cultura

membro della Commissione Lavori Pubblici e Manutenzione Urbana

 

Sede Istituzionale – Consiglio del Municipio Roma XV

Via Mazzacurati, 73/75 – Roma

 

Ufficio (Circolo di Alleanza Nazionale – Popolo della Libertà Arvalia Portuense)

Via Dante De Blasi, 57 – Roma 00151

Tel./Fax 06.6534609

 

Cell. 347.8020091

augustosantori@virgilio.it

www.augustosantori.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl