AGGIORNAMENTI TERTENIA - POGGIO VERDE

Allegati

30/apr/2014 11.31.11 Consigliere del Municipio XV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Cari amici,

 

la battaglia per le assegnazioni mascherate a Monte Stallonara e Poggio Verde (Casetta Mattei) è appena cominciata. E sarà durissima…

 

a breve conto di fornirvi lettera al Prefetto su ordine pubblico ed esposto alla Procura su violazione delle normative sull’assegnazione delle case in emergenza alloggiativa.

 

Intanto però nel seguito due comunicati che sono utili a capire la posizione di Roma Capitale e che i media oggi hanno quasi totalmente ignorato. E’ presente anche la risposta di Ozzimo, e quindi crediamo del sindaco Marino, e un nostro attacco su cosa sta avvenendo sui quartieri di nuova urbanizzazione. Vi invito a leggerli per avere una situazione più chiara.

 

Intanto alcuni residenti incontreranno oggi il costruttore. Ozzimo avrebbe dato disponibilità a un incontro. Ma ciò he più preoccupa è il bando comunale che scade a metà maggio: un bando che prevede l’affitto al comune di appartamenti sfitti per venire incontro all’emergenza alloggiativa. Si tratta di un provvedimento che trasformerebbe un aspetto di breve termine in un problema di medio-lungo termine…

 

Nessun allarmismo, ma per ora informazioni e riflessioni che credo possano essere utili.

 

Resto a disposizione ai miei recapiti

 

Augusto SANTORI

 

Omniroma-CASA, SANTORI: "OCCUPANTI ABUSIVI DIROTTATI ANCHE A CASETTA
MATTEI"
 
(OMNIROMA) Roma, 29 APR - "I blitz che Roma Capitale sta organizzando per
coprire lo scandalo degli occupanti abusivi, e senza alcun diritto in
graduatoria, dirottati negli appartamenti invenduti dei quartieri di nuova
urbanizzazione si allarga a macchia di leopardo. Ora la preoccupazione è che
in tutta la città si crei un clima di tensione sociale quale quello che
stanno vivendo da giorni i residenti di Monte Stallonara e di Casetta
Mattei". Lo dichiara, in una nota, Fabrizio Santori, consigliere regionale
e membro della commissione Politiche abitative, che annuncia una lettera al
Prefetto di Roma contro i provvedimenti sciagurati di Marino.
"Negli scorsi giorni si è registrato anche il trasferimento di altre 8
nuclei, quasi tutti immigrati, provenienti dai palazzi occupati abusivamente
dai movimenti per la casa e dai centri sociali e poi sgomberati della Hertz
di Centocelle e dell'Angelo Mai - prosegue la nota - Si tratta sempre più
di una brutta storia, che vede coinvolti movimenti per la casa, il sindaco
Marino e la sua Giunta, le solite cooperative di solidarietà e i costruttori
smaniosi di collocare gli appartamenti invenduti dei quartieri di nuova
urbanizzazione. Si tratta di un'ingiustizia dettata da interessi incrociati
che vede come vittime sia chi sta pagando un mutuo per un appartamento
venduto come residenziale, sia i tanti romani che attendono da anni una casa
popolare nelle regolari graduatorie. Un altro esempio è Via Maccagnani a
Casetta Mattei, qui addirittura a un nucleo familiare è stato assegnato un
attico e un superattico. Si tratta di case vendute a 5mila euro al metro
quadro, pagate con mutui ventennali dalle famiglie, venduti come residenziali
e costruiti nell'ambito dei progetti di riqualificazione urbana di
Corviale. Centinaia di cittadini si stanno organizzando per combattere contro
questa ingiustizia, anche perché nel caso di Casetta Mattei a preoccupare è
una palazzina, dove ben 35 appartamenti risultano invenduti. A breve, tra
l'altro, scadrà il bando di Roma Capitale per far fronte all'emergenza
alloggiativa, un bando che prevede l'affitto di appartamenti a canone
concordato, e lì si rischia una battaglia durissima nei quartieri di nuova
urbanizzazione. Ora il Prefetto intervenga".
red
 
291351 APR 14
 
Omniroma-CASA, OZZIMO: PROCEDURA NEGOZIATA PER ALLOGGI A FAMIGLIE SGOMBERATE
 
(OMNIROMA) Roma, 29 APR - "I provvedimenti definiti 'sciagurati' altro non
sono che un impegno preso e mantenuto dall'amministrazione con l'autorità
giudiziaria, una soluzione faticosamente costruita per evitare che circa 50
famiglie finissero per strada". Così, l'assessore capitolino alla Casa
Daniele Ozzimo, replica alle dichiarazioni del consigliere regionale Fabrizio
Santori in merito alla ricollocazione delle persone sgomberate dalle
occupazioni. "Il Dipartimento Politiche abitative di Roma Capitale - prosegue
- per garantire l'assistenza alloggiativa a queste famiglie, sgomberate dagli
immobili occupati di via delle Acacie e via Tuscolana, posti sotto sequestro
dall'autorità giudiziaria, ha adottato una 'procedura negoziata'. Da parte
nostra c'è stata la massima attenzione a evitare la concentrazione
dell'assistenza alloggiativa in un unico quartiere, distribuendola in diverse
zone della città proprio per non recare disagio ai residenti. Un'attenzione
che ha evitato soluzioni ghettizzanti che non solo possono creare problemi
alla cittadinanza, ma impediscono anche a chi vive una condizione di disagio
abitativo di trovare gli strumenti per un riscatto sociale e per il recupero
di una propria capacità di agire".
gdr
 
291831 APR 14

logo difendiamoroma rsz

Viale Cristoforo Colombo, 310 00147 ROMA

E-mail: difendiamoroma@virgilio.it

Facebook: https://www.facebook.com/pages/DifendiAMO-ROMA/260065797501602?fref=ts

 

Augusto SANTORI

Facebook: https://www.facebook.com/augustosantori Twitter: https://twitter.com/augustosantori

Linkedin Augusto Santori

Mobile + 39 347 80 200 91

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl