Augusto Santori (AN): "In Municipio XV mancano politiche per i giovani. Dalle Istituzioni sfiducia verso i giovani e meri calcoli elettorali"

23/mar/2007 10.49.00 Consigliere del Municipio XV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Dott.  AUGUSTO SANTORI

Consigliere  MunicipioROMA XV

Via D. DE BLASI, 57 00151 roma            

tel. pers.  347-8020091

augustosantori@virgilio.it

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

MUNICIPIOXV, GIOVANI

AugustoSantori (AN): “In Municipio XV mancano politiche per i giovani”

“Mozioneper chiedere istituzione di una delega in giunta per le politichegiovanili”

“DalleIstituzioni sfiducia verso i giovani e meri calcoli elettorali”

 

èassurdo che si continui a parlare di giovani esclusivamente in conseguenza dieventi legati alla cronaca nera, a poco servono le analisi sociologiche se èproprio l’Istituzione di prossimità, in particolare il Municipio, amanifestare negligenze nei confronti delle esigenze dei più giovani,adolescenti e non”, è quanto dichiara in una nota Augusto Santori,consigliere del Municipio XV e primo firmatario di una mozione presentata daAlleanza Nazionale.

“Chiediamo –dichiara Augusto Santori, l’esponente più giovane nel Consiglio delMunicipio XV - al Presidente del Municipio, Paris, l’istituzione di unadelega alle politiche giovanili presso la giunta al fine di formalizzareconcretamente un impegno specifico in favore dei giovani e delle loro istanze,anche attraverso lo stanziamento di risorse esclusivamente destinate a unprogramma di formazione, informazione, coinvolgimento e responsabilizzazionedei giovani del nostro Municipio. Ad oggi, infatti, le azioni intraprese sulterritorio si sono rivelate inefficaci e insufficienti”.

Il consigliere di ANprosegue poi affermando che “all’inizio della consiliatura, in sededi presentazione delle linee programmatiche della Giunta, lo stesso Presidentedel Municipio fu responsabile di non aver dedicato alcun capitolo a ciò cheintendeva fare per i giovani, ma sono gli stessi quartieri a richiedere unmaggior coinvolgimento dei giovani nelle scelte e una serie di iniziative cheli veda finalmente protagonisti. Su queste negligenze i Municipi si trovanopurtroppo a non seguire le corpose e numerose iniziative comunitarie cheprevedono che i giovani siano al centro della programmazione edell’azione delle Istituzioni. Iniziative come la rete Informagiovani– incalza il consigliere del Municipio XV - si rivelano inefficaci se poiagli stessi non è liberamente consentito esprimere concretamente le proprieaspirazioni”.

“Crediamo –ha concluso la nota di Santori – che il recupero delle periferie debbapartire anzitutto da un’attenta valorizzazione delle risorse che igiovani sono in grado di esprimere, su questo abbiamo motivo di ritenere cheesista una grave sfiducia delle Istituzioni nei confronti dei più giovani, datodall’immobilismo delle stesse in relazione ad apposite politiche distimolo e sostegno. Non vorremmo che tale atteggiamento sia frutto di mericalcoli elettorali, tesi a penalizzare una categoria cui, in buona parte, non èancora dato il diritto di voto”.

 

 

 

Roma, 23 marzo 2007

 

Per info: Augusto Santori 347.8020091

augustosantori@virgilio.it

 

 

   

IN ALLEGATO IL COMUNICATO

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl