AN: SGOMBERATO EX-OLEIFICIO A BORGATA PETRELLI

20/apr/2007 12.00.00 Consigliere del Municipio XV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Dott.  AUGUSTO SANTORI

Consigliere Comune di Roma  XV Municipio

Via D. DE BLASI, 57  00151 roma

tel. pers.  347-8020091  augustosantori@virgilio.it

 

COMUNICATO STAMPA

 

ROMA,MUNICIPIO XV,

 SGOMBERATOEX-OLEIFICIO A BORGATA PETRELLI

 

Augusto Santori (AN): “La vittoria di un quartiere chetorna alla normalità”

“Stasera brindisi a Petrelli, ma nomadi già arrivatinei campidi  San Pantaleo Campano e Via dell’Imbarco”

 “Lo sgombero distamattina dell’Ex-Oleificio alla Borgata Petrelli rappresenta lavittoria di un quartiere che da tempo sperava di poter tornare alla normalitàdopo settimane di battaglie condotte per la propria sicurezza e serenità.Alleanza Nazionale esprime la propria soddisfazione nell’aver sostenuto icittadini in questa battaglia e ringrazia le forze dell’ordine per ilduro ed egregio lavoro svolto”, è quanto ha dichiarato Augusto Santori,consigliere di Alleanza Nazionale al Municipio XV, a margine dello sgomberodello stanziamento abusivo dei nomadi stanziati nella strutturadell’Ex-Oleificio di Borgata Petrelli, sito tra la Magliana e Portuense.

“Un intervento necessario,quello di stamattina, teso a restituire finalmente legalità e percezione disicurezza a tutti i residenti della borgata Petrelli e dell’interoMunicipio. Si è trattato – prosegue la nota del consigliere del Municipio– di uno sgombero che ha visto impegnati moltissimi uomini diCarabinieri, Polizia di Stato e dell’Ufficio Tutela Ambientale del XVGruppo della Polizia Municipale, e che ha restituito al quartiere un’areache ospitava più di 300 nomadi, una vera e propria baraccopoli”.

“Dopo un sopralluogo delsottoscritto – continua Santori – ho avuto modo di verificare lapresenza di tonnellate di immondizia, nonché un olezzo disgustoso, numerosiratti, e molte automobili ed elettrodomestici, presumibilmente oggetto difurto. Presenti anche due antenne paraboliche. Le condizioni igienico-sanitariesono risultate vergognose e al di sotto di ogni umanità – dichiara ancoraSantori – a conferma dell’assurdità di chi si contrappone ancoraallo sgombero di questi campi abusivi, in particolare una certa sinistra,adducendo motivazioni di carattere solidaristico”.

“ComeAlleanza Nazionale – prosegue la nota di AN – siamo stati da sempreal fianco del Comitato di zona, ma la battaglia deve proseguire affinché ildegrado circostante sia eliminato da interventi efficaci di riqualificazione.Abbiamo già chiesto l’abbattimento della strutturadell’Ex-Oleificio visto che risulta pericolante e con tetti in eternit.Inoltre ci auguriamo che le procedure inerenti  gli artt. 11, che porteranno un hotel e degli uffici nellazona, siano incentivate e concretizzate nel più breve tempo possibile in mododa riqualificare concretamente la zona”.

“Purtroppo laquestione nomadi rimane ancora un’emergenza sociale in tutto il MunicipioXV e se stasera avremo modo di partecipare a un brindisi organizzato nella zonadai cittadini, già da domani dovremo confrontarci con il fatto che moltinomadi, sgomberati stamattina da Petrelli, hanno raggiunto gli altri campiabusivi di Via dell’Imbarco alla Magliana Vecchia e di San PantaleoCampano ”.

 

Roma, 20 aprile 2007

Per info: AugustoSantori 347.8020091

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl