ROMA, MUNICIPIO XV, AN: "L'Ufficio Diritti Animali rispetti le normative nazionali "

347-8020091 augustosantori@virgilio.it COMUNICATO STAMPA ROMA,MUNICIPIO XV, CANILI E RANDAGISMO Augusto Santori (AN):"L'Ufficio Diritti Animali rispetti le normative nazionali " "Cherisposte si intendono dare alle 500 famiglie di Altamira assediate dairandagi" "Negli ultimi mesi abbiamo registrato lachiusura del canile di Porta Portese e l'implosione dei restanti, senzavedere la realizzazione di alcuna nuova struttura che ospitasse i numerosirandagi che purtroppo continuano a frequentare diverse realtà perifericheromane.

26/apr/2007 13.19.00 Consigliere del Municipio XV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dott.  AUGUSTO SANTORI

Consigliere  MunicipioROMA XV

Via D. DE BLASI, 57  00151 roma

tel. pers.  347-8020091  augustosantori@virgilio.it

 

COMUNICATO STAMPA

 

ROMA,MUNICIPIO XV, CANILI E RANDAGISMO

 

Augusto Santori (AN):“L’Ufficio Diritti Animali rispetti le normative nazionali ”

“Cherisposte si intendono dare alle 500 famiglie di Altamira assediate dairandagi”

 

“Negli ultimi mesi abbiamo registrato lachiusura del canile di Porta Portese e l’implosione dei restanti, senzavedere la realizzazione di alcuna nuova struttura che ospitasse i numerosirandagi che purtroppo continuano a frequentare diverse realtà perifericheromane. A questo punto ci chiediamo se l’Ufficio Diritti Animali sia un inutileente propagandistico,  promosso da Veltroni e guidato dalla Cirinnà, oppure uneffettivo servizio di sostegno per gli animali e soprattutto di ausilio per icittadini”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere di ANal Municipio XV.

“La Legge 14 agosto 1991, n° 281 e le derivanti leggi regionali –prosegue la nota di Santori -prevedono una serie di misure per contenere ilfenomeno del randagismo, in particolare l’anagrafe canina,  lasterilizzazione dei cani, e soprattutto il contenimento dei cani randagi nelcanile-rifugio. Sono mesi che registriamo una completa inettitudinedell’Ufficio comunale di fronte a una questione, quella del randagismo,che sta divenendo una vera e propria emergenza in molte realtà della nostracittà”.

“La situazione di Altamira – continua ilconsigliere di AN – sta assumendo i caratteri della gravità, dove 500famiglie sono da mesi condizionate da più di 40randagi che si trovano all’esterno del comprensorio costruito qualchemese fa alla Magliana, vicino alla sede Alitalia di Via Marchetti. Donne,bambini ed anziani non automuniti stanno subendo uno stress psicologico che leIstituzioni devono risolvere già nelle prossime settimane, al fine direstituire la giusta serenità a cittadini romani privati di un diritto esenziale,quello alla libera circolazione nei pressi della loro abitazione”.

“Il randagismo urbano – insiste ilconsigliere Augusto Santori - che negli ultimi tempi ha assunto dimensionirilevanti e preoccupanti, con tutte le implicazioni di ordine igienico, socialee sanitario, porta all’alterazione del pacifico rapporto di convivenzache è invece sempre esistito tra l’uomo e l’animale.L’immobilità della giunta Veltroni di fronte a tale emergenza nongarantisce quindi un dignitoso servizio né ai cittadini né agli stessi animali,maltrattati e naturalmente soggetti a un atteggiamento conflittuale tenuto daparte dei residenti di Altamira. Inoltre, gli stessi canili risultano oggi infortissimo esubero e ciò sta provocando un trattamento poco civile degli stessicani”.

“Crediamo sia necessario – concludeSantori – provvedere a concrete politiche tese allo stanziamento dirisorse per l’apertura di nuove strutture d ricovero per i cani, al finedi favorire interventi efficaci in favore degli animali ma soprattutto deicittadini romani”.

Roma, 27aprile 2007                       PER INFO DOTT. AUGUSTO SANTORI 347.8020091

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl