ROMA, MUNICIPIO XV, CARENZA ORGANICO SCUOLE ELEMENTARI, AN: "Sugli aiuti alle famiglie si continua solo a parlare, molti genitori preoccupati"

12/mag/2007 13.49.00 Consigliere del Municipio XV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dott.  AUGUSTO SANTORI

Consigliere  MunicipioROMA XV

Via D. DE BLASI, 57  00151 roma

tel. pers.  347-8020091  augustosantori@virgilio.it

 

COMUNICATO STAMPA

 

ROMA,MUNICIPIO XV, CARENZA ORGANICO SCUOLE ELEMENTARI

 

AugustoSantori (AN): “Molti bambini restano fuori dal tempo pieno, il Governointervenga”

“Sugliaiuti alle famiglie si continua solo a parlare, molti genitoripreoccupati”

 

“Sugli aiuti allefamiglie si continua solo a parlare, ci auguriamo un intervento determinato emolto prossimo da parte del Ministero della Pubblica Istruzione per far frontealle carenze di organico che si registrano in numerose scuole elementari dellaCapitale per quel che concerne l’erogazione del servizio di tempo pieno.Un servizio che è per sua natura in favore delle famiglie, e che numerose dagiorni stanno manifestando profonda preoccupazione ed evidente amarezza, vistoche sarà necessario per loro riorganizzare la propria quotidianità familiare senon si provvederà a tale intervento di rimodulazione d’organico”,così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere di AN al Municipio XV,che ha annunciato la sua partecipazione alla manifestazione del Family Dayprevista per oggi in Piazza San Giovanni.

“Il ministro Fioroni – prosegue Santori– dovrebbe provvedere all’immediato stanziamento di fondi al finedi rispondere degnamente alle esigenze delle famiglie e alle richieste piùvolte manifestate anche dai dirigenti scolastici, impegnati direttamente nelconfronto con la famiglia e con i bisogni che questa va progressivamentemanifestando”.

“All’I.C. Vigna Pia, al quartierePortuense, in Municipio XV – continua la nota del consigliere di AN– sono ben 69 le famiglie chesono in trepida attesa di conoscere le decisioni del MIURsull’opportunità di garantire un impegno di fondi maggiore tesoall’erogazione del servizio di tempo pieno. Proprio lunedì avrò modo diinviare una lettera al Ministero per sollecitare a confrontarsi concretamente conle realtà scolastiche e, in particolare, con le sacrosante esigenze dellefamiglie che richiedono una manoal servizio pubblico semplicemente per mettersi nelle condizioni di potersvolgere serenamente il proprio quotidiano dovere di lavoratori”.

“Crediamo – conclude Augusto Santori– che oggi il tempo pieno sia divenuto a tutti gli effetti un dirittofondamentale da poter garantire alle famiglie, in particolare al fine dievitare ulteriori gravi appesantimenti organizzativi e soprattutto economiciche ricadrebbero sulle stesse per poter rispondere alla duplice esigenza dilavorare fino al pomeriggio tardo e di vedere i propri bambini affidati inbuone mani. Garanzia che la scuola pubblica, al di là degli ultimi avvenimentidi Rignano, ha sempre donato alla nostra società”.

 

 

Roma, 12 maggio 2007

 

PER INFO DOTT. AUGUSTO SANTORI 347.8020091

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl