ROMA, MUNICIPIO XV, OCCUPATA L'EX SCUOLA "8 MARZO", AN: "La responsabilità è dei ritardi della sinistra nei lavori per l'incubatore"

15/giu/2007 13.49.00 Consigliere del Municipio XV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dott.  AUGUSTO SANTORI

Consigliere  MunicipioROMA XV

Via D. DE BLASI, 57  00151 roma

tel. pers.  347-8020091  augustosantori@virgilio.it

 

COMUNICATO STAMPA

 

ROMA,MUNICIPIO XV, OCCUPATA L’EX SCUOLA “8 MARZO”

 

AugustoSantori (AN):

“Glisfrattati della Magliana occupano lo stabile assegnato a Sviluppo Italia”

“Laresponsabilità è dei ritardi della sinistra nei lavori perl’incubatore”

 

“Tra ieri e oggi siè verificata l’occupazione delle strutture dell’ex scuola 8 marzoalla Magliana, stabile da tempo in degrado e in attesa che il progettodell’incubatore di impresa, definito in accordo con Sviluppo Italia,avesse inizio così come preventivato già dall’ottobre 2006”, cosìdichiara in una nota Augusto Santori, consigliere di AN al Municipio XV.

“Ancora una volta èl’immobilismo di questa maggioranza che provoca la reazione dei cittadinidi Magliana – prosegue Santori – da tempo non si danno rispostesull’emergenza alloggiativa, ora anche i ritardi nello svolgimento deilavori che dovevano prevedere l’incubatore a sostegnodell’imprenditoria giovanile e su cui il sottoscritto ha avuto modo dipresentare un’interrogazione proprio la scorsa settimana”.

“Il Protocollod’Intesa con Sviluppo Italia siglato ad ottobre – spiega la nota– prevedeva non solo l’attivazione dell’incubatore, ma anchela realizzazione di un asilo nido e di  un’area verde per il quartiere,interventi tesi alla riqualificazione dell’intero stabile e della partecircostante”.

“Lo stanziamento– denuncia il consigliere Augusto Santori – ammontava a ben 4 milioni di euro e la conclusione dei lavori,sempre secondo il Protocollo, si sarebbe dovuta registrare entro i 18 mesidall’assegnazione ma ad oggi nessun intervento ha avuto inizio, anzi l’incuriae il degrado sono avanzati e la cittadinanza ha da tempo manifestato segnali diconfusione e rabbia sulla vicenda”.

“Invitiamo ilComune di Roma – ha concluso Santori – a concretizzare unatrattativa che porti alla risistemazione degli sfrattati in altra sede eall’immediato inizio dei lavori di realizzazione dell’opera, cosìcome previsto dal Protocollo e al fine di riconsegnare l’areaall’intere quartiere Magliana”.

 

 

In allegato FOTO, COMUNICATO, INTERROGAZIONE

 

Roma, 15 giugno 2007

 

PER INFO DOTT. AUGUSTO SANTORI 347.8020091

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl