ROMA, MUNICIPIO XV, PONTE GALERIA, AN: "SALVARE I BUNKER RISALENTI ALL'ULTIMA GUERRA"

ROMA, MUNICIPIO XV, PONTE GALERIA, AN: "SALVARE I BUNKER RISALENTI ALL'ULTIMA GUERRA" Dott.

14/set/2007 09.20.00 Consigliere del Municipio XV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dott.  AUGUSTO SANTORI

Consigliere  MunicipioROMA XV

Via D. DE BLASI, 57  00151 roma

tel. pers.  347-8020091  augustosantori@virgilio.it

 

COMUNICATO STAMPA

 

ROMA,MUNICIPIO XV, PONTE GALERIA

SALVARE IBUNKER RISALENTI ALL’ULTIMA GUERRA

Augusto Santori (AN):

“Una variante dicollegamento rischia di travolgere un patrimonio storico del territorio”

“Letteraalla Sopraintendenza per richiederne l’urgente messa in sicurezza”

 

Con una lettera inviataalla Sopraintendenza del Comune di Roma, Augusto Santori, consigliere diAlleanza Nazionale del Municipio XV, ha richiesto la verifica dello stato deilavori stradali della variante di collegamento che passerà su Via dellaMuratella, all’altezza di Ponte Galeria, e che metterebbe a repentaglioun sito militare, risalente all’ultima guerra, caratterizzato da diversibunker mono-arma utilizzati dagli italiani per sbarrare l’accesso allacittà a un nemico eventualmente sbarcato a ovest.

“La denuncia arrivada diversi utenti di forum che ci hanno segnalato un cantiere a grave ridossodel sito storico-architettonico, che proprio nelle ultime settimane ha subitoun grave incendio e da anni vive purtroppo un triste degrado e una mancatavalorizzazione”, ha dichiarato in una nota Augusto Santori, consiglieredi AN al Municipio XV.

“Il Codice dei BeniCulturali e del Paesaggio (D.Lgs.22 gennaio 2004,n.42) fa rientrare nella fattispeciedi beni culturali tutti quei beni, mobili e immobili, che rivestono uninteresse particolarmente importante a causa del loro riferimento con la storiapolitica e militare. Per tale ragione riteniamo doveroso un intervento inmerito della Sopraintendenza teso alla messa in sicurezza dell’area, nelmomento in cui si dovesse accertare che i lavori stradali di costruzione dellavariante andrebbero a travolgere l’intero sitostorico-archiettonico”.

“Crediamo –conclude la nota di Santori – che se ciò dovesse accadere, al di là delleconseguenze di natura giudiziaria, a perdere un sito di così importante memoriae interesse sarebbero tutti i cittadini del territorio e di Roma. Per questosono settimane che teniamo sotto controllo l’area interessata”

 

 

FOTO INALLEGATO

 

 

 

Roma, 14 Settembre 2007

 

PER INFO

DOTT. AUGUSTO SANTORI

+39.347.8020091

augustosantori@virgilio.it

http://augustosantori.ilcannocchiale.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl