TAGLIAFERRI (AN): SUBITO CHIAREZZA SUL GRAVE EPISODIO AVVENUTO NEL CENTRO ANZIANI AFFINCHE' TORNI LA NECESSARIA TRANQUILLITA'

AN Daniel Tagliaferri 3402787420 email: info@antagliaferri.it --------------------------- Roma, 26/10/2007 TAGLIAFERRI (AN): "Centro Sociale Anziani "Serafino Mancini": Si faccia subito chiarezza sul grave episodio avvenuto al Centro Anziani affinché torni la cooperazione e la solidarietà nel rispetto dei veri principi ispiratori della comunità".

27/ott/2007 14.11.00 Daniel Tagliaferri - Consigliere Municipio Roma XV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
Municipio Roma XV
Cons. AN Daniel Tagliaferri
3402787420
email: info@antagliaferri.it
---------------------------

Roma, 26/10/2007

TAGLIAFERRI (AN): "Centro Sociale Anziani “Serafino
Mancini”: Si faccia subito chiarezza sul grave episodio
avvenuto al Centro Anziani affinché torni la cooperazione
e la solidarietà nel rispetto dei veri principi ispiratori
della comunità”.

“Abbiamo da poco festeggiato la festa dei nonni ma
l’aria che si respira nel Centro Anziani nel quartiere
Magliana è tutt’altro che distensiva. Le accuse degli
iscritti sulla cattiva gestione del centro vanno avanti
ormai da molti mesi, ma il culmine è stato raggiunto con
il grave episodio di violenza verificatosi all’interno del
centro stesso”.

È quanto dichiara il Consigliere di AN e membro della
Commissione Consiliare Politiche Sociali Daniel Tagliaferri
a seguito della riunione straordinaria tenutasi lo scorso 25
Ottobre per discutere l’increscioso episodio accaduto al
centro anziani.

“E’ indispensabile che all’interno del CSA -
prosegue Tagliaferri - torni a prevalere la
tranquillità, garanzia di continuità alla crescita
sociale e culturale tra gli stessi cittadini anziani, visto
anche il preoccupante calo degli iscritti, passati a poco
più di quattrocento, a fronte dei mille di qualche tempo
fa. L’attuale stato delle cose non permette la
regolarità nello svolgimento delle attività del centro
con il rischio di “snaturarne” le funzioni, vale a dire
promuovere le relazioni interpersonali tra anziani e altre
fasce d’età presenti sul territorio.
Per questo è necessario fare subito chiarezza
sull’episodio, anche alla luce delle sanzioni già
inflitte dal Comitato di Gestione sulle presunte
responsabilità dei litiganti. Mettere sullo stesso piano
aggressore e vittima non è esempio di giustizia, il che
ricorda un famoso detto “come la legge si applica ai
nemici e si interpreta per gli amici”. Sarebbe utile
quindi conoscere le motivazioni che hanno determinato una
tale sanzione; possiamo solo immaginare che gli ultimi
avvenimenti politici in merito alla gestione della giustizia
in Italia, vedi l’inchiesta “why not”, abbiano
sicuramente influito e fatto scuola ad un centro sinistra
che tratta con superficialità quanto è accaduto al CSA.
Gli anziani - conclude il Consigliere di Alleanza
Nazionale - sono una risorsa molto importante per la
comunità intera, in particolare rappresentano una fonte di
esperienza per i giovani , spesso molto lontani da qualsiasi
valore morale”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl