PER IL 14 FEBBRAIO LA GIORNATA DELL'ORGOGLIO PER DIPENDENTI E PENSIONATI

14/feb/2008 14.10.00 Consigliere del Municipio XV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

AN ORGANIZZA IN XV E XVI MUNICIPIO

PER IL 14 FEBBRAIO LA GIORNATADELL’ORGOGLIO PER DIPENDENTI E PENSIONATI

AL LIMITE O AL DI SOTTO DELLA SOPRAVVIVENZA

 

OGGI PRIMO APPUNTAMENTO  ALLA POSTA DI VIALENIN IN XV MUNICIPIO

 

PARTE DAI DUE MUNICIPI XV E XVI UNA GRANDERILEVAZIONE SULLE CONDIZIONI DELLE FAMIGLIE DEI DUE MUNICIPI. QUESTIONARIDAVANTI A  POSTE E LUOGHI DI LAVORO, MERCATI RIONALI.

 

 

PALMA, A. SANTORI, AUMENTA E F. SANTORI (AN):“Procederemo con un questionario e gazebo per i due municipi: poste eluoghi di lavoro, mercati rionali tra i punti strategici. Intendiamo dare vocea chi ha esaurito pure quella e a far sentire ancora più vicina certa politicaalla realtà della vita quotidiana”.

 

 

“Ora ci mancava pure Mister Prezzi: ci domandiamo come mainon sia stato nominata una Mrs Prezzi, considerato l’aspetto delle quoterosa. Battute a parte a farsi largo in queste ore continua ad essere lasfiducia dei cittadini nei confronti di una politica parolaia e di un fronte socialesempre più privo di idee e di forti capacità propositiva. Qualche cosa potevaessere fatto in Finanziaria con il passaggio dalle detrazione fino al 19% sui mutui alla totale deduzione degli interessipassivi dei mutui stessi e di tutte le locazioni per l’intero importo,parametrandoli ai redditi familiari. Per quanto riguarda la nostra iniziativa– dichiarano Palma, A.Santori, F.Santori ed Aumenta rispettivamente del XV e XVI Municipio –oltre a proclamare la giornata dell’orgoglio per salariati e pensionatiDEL 14FEBBRAIO 2008  avvieremo una mappatura della situazione presente in XV eXVI Municipio con gazebo di fronte alle Poste, ai luoghi di lavori e conquestionari distribuiti in ogni luogo con punti di raccolta, oltre alle sezionistoriche di AN presenti sul territorio”.

 

“Qualche sindacato in queste ore sta dando troppa importanzaal rinnovo dei contratti dei metalmeccanici che resta importante ma che non ècentrale rispetto a tutto quello che accade nel resto del paese reale. L’erosionedel potere di acquisto dei salari e delle pensioni ha molti padri: dal GoernoProdi che decise il cambio della moneta a tutti coloro che hanno sciacallato especulato in termini di riconversione della materia a propria disposizione(1000 lire=un euro). I prezzi sono   alti rispetto al crollo delpotere di acquisto dei salari e pensioni: mezzo litro di latte un euro, treeuro e 40 al Kg il pane. Di questopasso le rapine anziché in banca le sia inizieranno a fare dal fornaio o neglialimentari.  Dopo tutti questi rincari e l’attesa diun’auspicata  politica dei redditi credibile – commenta il capogruppo di AN Marco Palma del MunicipioRoma XV  - erichiesta praticamente da tutti, il silenzio con il quale la Politica diPalazzo dalle stanze affrescate continua ad  ignorare l’urlo didolore che viene dai cittadini e da chi è costretto ad indebitarsi per arrivarealla fine del mese ci ha portato a proclamare per il giorno del 14febbraio 2008 la  giornata dell’orgoglio dei pensionati e deilavoratori dipendenti”.

 

“Occorre iniziare a chiamare le cose con il loro vero nome:non si può parlare di reddito continuando a far riferimento a quello lordo.Contestualmente  alla diminuzione delle tasse occorre ridare quella spintaalle famiglie per poter ripartire: la crisi è contraddistinta da due forme diindebitamento che sono quelle legate ai mutui ed alle locazioni. Passando dallatotale deduzione delle locazioni e degli interessi passivi dei mutui (con unatabella reddituale e quozienti aggiuntivi che possono essere familiari acarico, persone con handicap, minori etc)  dai redditi, al momento ancorain forma parziale o peggio relegati al 19%.E come non considerare – prosegue Palma - la vicenda legata all’indebitamento sui mutui ed alla crisi del settoreimmobiliare? Di fatto i cittadini e chi ha comprato la prima abitazione con ilmercato immobiliare alle stelle  oggi pagano muuti per immobili che nonhanno o che non avranno più quel valore immobiliare. Maggiore attenzione alleforme di credito al consumo”.

 

 

Alla fine del monitoraggio andremo alla stesura di un  libro verde   (per un futuro miglioree per il ritorno al potere di acquisto) – conclude il capogruppo di AN Marco Palma  - all’interno del quale contenere e riportare le tante esperienze deicittadini che quotidianamente incontriamo nei quartieri dove svolgiamo lanostra attività di consiglieri municipali: insieme ai colleghi di AN del XV eXVI Municipio ed ai circoli presenti sul territorio lanceremol’iniziativa che avrà nella giornata  del 14 febbraio 2008 il suo culmine eda dove prosgeuiremo a raccogliere dati sulla reale condizione delle persone,al di là delle statistiche di Palazzo e dei dati cosiddetti ufficiali ora piùche mai lontani dalla realtà ed ancorati a criteri di valutazione che,come per certa politica, hanno perso il contatto con il mondo reale”.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl