A VIGNA JACOBINI TUTTO TACE E TUTTO GIACE

A VIGNA JACOBINI TUTTO TACE E TUTTO GIACE COMUNICATO STAMPA ROMA, MUNICIPIO XV RUTELLI SI RIPRESENTA DOPO 10ANNI A VIGNA JACOBINI TUTTO E' COME NEL 1998 Fabrizio e Augusto Santori (PDL):" A Vigna Jacobini tutto giace e tutto tace, come quando Rutelli eraSindaco" "Rutelli si ripresentaper la carica di Sindaco, ma Vigna Jacobini è come in quel triste 1998" "Siamorichiamati nuovamente alle urne e puntualmente in Municipio XV, come del restoin tutta la città di Roma, i lavori pubblici ripartono improvvisamente edinaspettatamente tra caos, promesse mancate e nuove illusioni.

31/mar/2008 15.00.00 Consigliere del Municipio XV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

ROMA, MUNICIPIO XV

RUTELLI SI RIPRESENTA  DOPO 10ANNI A VIGNA JACOBINI

TUTTO E’ COME NEL 1998

 

Fabrizio e Augusto Santori (PDL):“ A Vigna Jacobini tutto giace e tutto tace, come quando Rutelli eraSindaco”

“Rutelli si ripresentaper la carica di Sindaco, ma Vigna Jacobini è come in quel triste 1998”

 

 “Siamorichiamati nuovamente alle urne e puntualmente in Municipio XV, come del restoin tutta la città di Roma, i lavori pubblici ripartono improvvisamente edinaspettatamente tra caos, promesse mancate e nuove illusioni. A rimanereesclusa resta Vigna Jacobini, dove  tutto giace e tace come in queltragico 16 dicembre del 1998, data in cui Rutelli era Sindaco di Roma e in cuisi gareggiava nel promettere riqualificazioni nel ricordo delle tante vittimedel crollo dello stabile che causò la morte di molte persone, tra le qualinumerosi bambini”  -  dichiaranoin una nota Fabrizio SANTORI,candidato al Comune per la PDL,e Augusto SANTORI,candidato del PDL al Municipio XV che denunciano il silenziodell’amministrazione comunale dinanzi al degrado di Vigna Iacobini.

“Nei mesi scorsi – prosegue la nota– era stata annunciata in pompa magna la riqualificazione della piazza ela destinazione della stessa a parco pubblico da destinare ai bambini delquartiere Portuense, in memoria delle vittime del crollo. Una parte del sito fubonificata e furono sostituite anche le vecchie lamiere che delimitavano lasuperficie dell’area che fu soggetta al crollo, ma dopo tale inizio promettente nulla è stato più fatto. E’ di qualche settimana fa la notizia che alcuniromeni sono stati colti in flagranza di reato mentre tentavano di rubare delrame all’interno dell’area.

Dopo l’ennesima promessa nessuno si è poi piùoccupato di Vigna Jacobini, esclusi i residenti della zona, che ancoraattendono il ritorno degli operai presenti in quei due giorni di mediaticariqualificazione e naturalmente i familiari delle vittime che, tra rabbia erassegnazione, vedono sfumare quella labile speranza di rivedere quelle vittimeinnocenti rivivere attraverso un parco che onorasse la loro memoria.

“Da quel tragico 16 dicembre 1998, con RutelliSindaco di Roma, sono passati 10 anni e ben due giunte Veltroni e nulla ècambiato, nemmeno la  rassegnazione e l’offesa da parte deiresidenti stanchi delle tante parole.”

 

 

Roma, 31 Marzo 2008

 

Per info: www.fabriziosantori.com –Cell: 3397360574

   www.augustosantori.com

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl