BENE TRAMBUS E METTERE IN SICUREZZA VIA NEWTON

AUGUSTO SANTORI Consigliere Municipio ROMA XV Via D. DE BLASI, 57 00151 roma tel. pers.

21/dic/2008 15.28.27 Consigliere del Municipio XV Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dott.  AUGUSTO SANTORI

Consigliere  Municipio ROMA XV

Via D. DE BLASI, 57  00151 roma

tel. pers.  347-8020091   augustosantori@virgilio.it

www.augustosantori.com

 

COMUNICATO STAMPA

ROMA, MUNICIPIO XV,

BENE TRAMBUS E METTERE IN SICUREZZA VIA NEWTON

Augusto Santori (PDL):

“Presentai mozione su Traffic Calming anche per Via Newton”

 

“Esprimiamo il mio più grande rammarico per la morte di un concittadino e soddisfazione per le concrete decisioni assunte dalla Trambus, crediamo però che oggi si debbano prendere in considerazione effettivamente le più immediate misure per il traffic calming che già a livello europeo stanno dando ottimi risultati in termini di sicurezza stradale”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio Roma XV.

“Ho avuto modo di presentare una mozione sul traffic calming al Consiglio del XV Municipio che dovrà essere discussa nei prossimi giorni e che esplicitamente recitava che in alcune zone del Municipio XV esistono diverse arterie di raccordo tra quartieri dello stesso e di altri municipi che invitano gli automobilisti, specialmente durante le ore notturne, a transitare a velocità sostenuta, proprio per via delle particolari condizioni dell’arteria che spingerebbero numerosi automobilisti a oltrepassare tali limiti di velocità, con particolare riferimento a Via Newton, Via della Magliana, Via Portuense, Via della Pisana”, prosegue la nota di Santori.

“Ora è necessario provvedere a installare autovelox e rallentatori acustici in Via Newton, così come in generale crediamo sia fondamentale concretizzare le applicazioni del traffic calming, ad oggi quasi mai adottate nel Municipio XV e contenute nella mozione presentata, che assumono una funzione deterrente e dissuasiva per il transito dei veicoli ad alta velocità, quali dossi, rotatorie, curve accentuate, isole stradali che disegnano un percorso a chicane, segnalatori di controllo elettronico della velocità, autovelox, rilevatori fissi della velocità con display numerico all’attenzione dell’automobilista, strisce pedonali segnalate in due colori (bianco e blu), rialzamenti del manto asfaltato in corrispondenza delle intersezioni stradali e degli attraversamenti pedonali (isole berlinesi), costruzioni di restringimenti di carreggiate e ampliamenti di marciapiedi in prossimità degli incroci e, più in generale, l’istituzione delle zone 30, ossia strade o gruppi di strade su cui è imposto il limite di 30 km/h” ha concluso Augusto Santori.

 

Roma, 21 Dicembre 2008

 

Dott. Augusto SANTORI

+39.347.8020091

augustosantori@virgilio.it

www.augustosantori.com

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl