DE PRIAMO - SANTORI(PDL): "OK F1 A ROMA MA AVVIARE REALE PROCESSO PARTECIPATIVO"

DE PRIAMO - SANTORI(PDL): "OK F1 A ROMA MA AVVIARE REALE PROCESSO PARTECIPATIVO" COMUNICATO STAMPA F1: GP ROMA, DE PRIAMO - SANTORI(PDL): "OK F1 A ROMA MA AVVIARE REALE PROCESSO PARTECIPATIVO" "Siamo certi che il Sindaco di Roma Alemanno inizierà a breve un reale percorso di partecipazione dei cittadini romani per valutare a fondo tutti gli aspetti legati alla sostenibilità del Gran Premio di F1 nella Capitale" lo dichiarano in una nota Fabrizio Santori e Andrea De Priamo, consiglieri comunali di Roma rispettivamente presidenti delle commissioni Sicurezza e Ambiente, in merito all'annuncio della sottoscrizione dell'accordo tra l'ideatore dell'evento, Maurizio Flammini, e il patron della F1 mondiale Bernie Ecclestone per dar vita all'organizzazione della manifestazione sportiva a partire almeno dal 2012.

20/dic/2009 18.05.20 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

F1: GP ROMA, DE PRIAMO - SANTORI(PDL): “OK F1 A ROMA MA AVVIARE REALE PROCESSO PARTECIPATIVO”

 

“Siamo certi che il Sindaco di Roma Alemanno inizierà a breve un reale percorso di partecipazione dei cittadini romani per valutare a fondo tutti gli aspetti legati alla sostenibilità del Gran Premio di F1 nella Capitale” lo dichiarano in una nota Fabrizio Santori e Andrea De Priamo, consiglieri comunali di Roma rispettivamente presidenti delle commissioni Sicurezza e Ambiente, in merito all’annuncio della sottoscrizione dell’accordo tra l’ideatore dell’evento, Maurizio Flammini, e il patron della F1 mondiale Bernie Ecclestone per dar vita all’organizzazione della manifestazione sportiva a partire almeno dal 2012.

 

"Non vogliamo entrare nel partito del no a priori che per anni ha bloccato lo sviluppo e la modernizzazione della città di Roma ma è evidente che serve un confronto dal punto di vista ambientale, urbanistico, culturale, e infine per le questioni della sicurezza del territorio e della mobilità dei quadranti coinvolti, - conclude la nota – il Gran premio di Formula 1 non vuol dire solo un giorno di gara, ma anche un mese di eventi collaterali che coinvolgeranno la Fiera di Roma, il Palazzo dei Congressi, il Palazzo della Civiltà del lavoro dunque un'occasione qualificante per la città, di sviluppo in termini economici, commerciali e occupazionali e allo stesso tempo di consolidamento per l'immagine turistica della Capitale. In questa ottica è evidente che deve essere ancora avviato un reale processo di partecipazione e di confronto con il territorio. A tal fine auspichiamo che si possa, in tempi brevi, audire, nei consessi istituzionali interessati, il comitato promotore al fine di avviare un solido e inattaccabile iter di approvazione dell’evento. L’amministrazione capitolina dovrà raggiungere l’obiettivo, ambizioso ma rispettoso dei cittadini romani, di un gran premio a impatto zero, non inteso come un mero slogan ad effetto, ma come conseguimento di puntuali parametri legati alla qualità della vita dei residenti e nel rispetto della storicità di Roma: la tutela del patrimonio verde, architettonico e monumentale, la realizzazione di opere infrastrutturali compensative rispetto alle emissioni inquinanti prodotte e l’utilizzo di energie rinnovabili nelle strutture collegate all’evento”.

Roma, 20 dicembre 2009

simbolocdr

On. Fabrizio Santori

Consigliere Comunale di Roma

Presidente della Commissione Speciale Politiche per la Sicurezza Urbana

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl