GIUDICI (PDL): PARTA IL RISCATTO DEI GIOVANI DAI TERRITORI

COMUNICATO STAMPA AMMINISTRATIVE - GIUDICI (PDL): PARTA IL RISCATTO DEI GIOVANI DAI TERRITORI La gente continua a scegliere sempre più per merito e sempre meno per interesse, l'esatto opposto della politica.

Allegati

17/mag/2011 16.42.00 Marco Giudici Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

AMMINISTRATIVE - GIUDICI (PDL): PARTA IL RISCATTO DEI GIOVANI DAI TERRITORI

La gente continua a scegliere sempre più per merito e sempre meno per interesse, l’esatto opposto della politica.

 

“Da questa debacle della politica degli slogan deve partire la rivincita della politica di prossimità e dei giovani eletti, di centro, di destra e di sinistra, troppo spesso soffocati dall’incompetenza di chi crede di saper gestire un partito a livello locale ma che, dati alla mano,fa solo il male della politica. Il dato elettorale di ieri è un campanello d’allarme importante che investe una classe politica stanca e stancante, che tarpa le ali alla meritocrazia. Credo che, prima che questo vento di tempesta bussi alle porte della capitale, indipendentemente dal lavoro del sindaco Alemanno, occorre ripensare alle strutture territoriali di partito, valorizzando gli esponenti politici che quotidianamente sono a contatto con i cittadini, per premiare il dialogo e il lavoro sul territorio”. Lo dichiara in una nota Marco Giudici, consigliere del Municipio XVI del Popolo della Libertà.

 

“Dal territorio sento che sempre più persone rimpiangono il sistema che resse fino al 2008, sia per il sistema suicida delle nomine, sia perché questo bipolarismo sempre meno bipartitico non ha dato quella governabilità che ci si attendeva. Tre anni fa ancora c’erano idee che alimentavano dibattiti e cuori e portavano militanza di qualità nelle nostre sezioni, oggi si fa fatica ad alzare le serrande perché la politica non coinvolge più. Questo perché la gente continua a scegliere sempre più per merito e sempre meno per interesse, l’esatto opposto della politica.  A Roma e nelle altre grandi città ci sono giovani amministratori pubblici under 30, cresciuti a pane, sudore, sacrificio e militanza, amati dalla gente, preparati e pronti per una rivoluzione culturale. Alla luce di questo declino politico e culturale, è bene che i più grandi esponenti politici, se non sono disposti a cedere la poltrona, ci lascino almeno l’opportunità di lottare per salvare il salvabile, senza cooptare gli amici e senza delfinismi. Solo così saranno selezionati i più virtuosi. Questo è ciò che vogliono gli elettori, ma che molti eletti non vogliono o non possono capire”.

 

Per informazioni:

Marco Giudici

3476569354

info@marcogiudici.it

www.marcogiudici.it

 

logo_alemanno.jpg

 

Marco Giudici

Consigliere del Municipio XVI - Roma Capitale

Il Popolo della Libertà

 

Vicepresidente della Commissione Commercio, Attività Produttive, Sviluppo Economico, Lavoro

membro della Commissione Lavori Pubblici, Viabilità, Mobilità, Edilizia, Periferie

membro della Commissione Comunicazione, Partecipazione Attiva dei Cittadini, Regolamento, Decentramento

 

Sede Istituzionale - Municipio Roma XVI

Via Fabiola, 14 – Roma 00152

 

Ufficio (Circolo del Popolo della Libertà Monteverde Nuovo)

Via Dante De Blasi, 57 – Roma 00151

Tel./Fax 06.6534609

 

Cell. 347.6569354

info@marcogiudici.it

www.marcogiudici.it

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl