PORTA PORTESE, ESPOSTO ALL'ANTITRUST PER VIOLAZIONE LIBERA CONCORRENZA

Se nel 2008 fu scelto di censire i banchi presenti, creando una nuova figura di commercio ambulante, ossia il "tollerato" non vincolato ad alcun onere e non tutelato, la responsabilità è anche del presidente, che anche allora era Fabio Bellini, e che oggi lancia accuse contro chi ha ricevuto l'eredità di Veltroni, lanciando il sasso e nascondendo la mano.

Persone Dante De Blasi, Fabio Bellini, Marco Giudici, Fai
Luoghi Rome, Ho
Argomenti zoology

Allegati

06/giu/2011 14.13.30 Marco Giudici Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 

PORTA PORTESE - GIUDICI (PDL): ESPOSTO ALL’ANTITRUST PER VIOLAZIONE LIBERA CONCORRENZA

Regolarizziamo i commercianti tollerati, affinché acquistino diritti e assumano doveri al pari degli autorizzati.

 

“Ho inviato un esposto all’Antitrust, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, per denunciare lo squilibrio concorrenziale tra i commercianti ambulanti regolarmente autorizzati di Porta Portese e quelli censiti nel 2008, per chiedere che tutti gli esercenti vengano messi in condizione di godere di diritti e assumere doveri nella stessa misura, attraverso il rilascio delle licenze ai censiti. Questo perché c’è un problema di disparità di trattamento tra due sottocategorie commerciali, riguardante dei costi di gestione superiori sostenuti dagli ambulanti che pagano le imposte per esercitare, a fronte degli ambulanti censiti che non pagano nulla, ma che sono anche sono sottoposti ad un regime vessatorio, atipico ed incerto, che non garantisce loro adeguati diritti”. Lo dichiara in una nota Marco Giudici, consigliere del Pdl e vicepresidente della Commissione Commercio del Municipio XVI.

 

“Se questa amministrazione comunale avrebbe fatto poco, il presidente del municipio e assessore al commercio Fabio Bellini non ha fatto nulla per gli abusivi tollerati di Porta Portese. Se nel 2008 fu scelto di censire i banchi presenti, creando una nuova figura di commercio ambulante, ossia il “tollerato” non vincolato ad alcun onere e non tutelato, la responsabilità è anche del presidente, che anche allora era Fabio Bellini, e che oggi lancia accuse contro chi ha ricevuto l’eredità di Veltroni, lanciando il sasso e nascondendo la mano. Nel 2008 Veltroni e Bellini hanno affiancato ad una categoria di ambulanti che pagava le imposte, una categoria privilegiata sul piano concorrenziale ma priva di diritti, che oggi ha lasciato allo sbaraglio. Regolarizziamoli e destiniamo i ricavati delle imposte al ridimensionamento e alla riqualificazione del mercato, a tutela del commercio e dei residenti.

 

Roma,  6 giugno 2011

 

Comunicato stampa del 5 giugno 2011

PORTA PORTESE – GIUDICI (PDL): SERVONO DECISIONI SU AMBULANTI TOLLERATI

Il vicepresidente della commissione commercio del Municipio XVI: mancano alle casse comunali 120 mila euro

Fai click qui per aprire la pagina

 

Per informazioni:

Marco Giudici

3476569354

www.marcogiudici.it

 

logo_alemanno.jpg

 

Marco Giudici

Consigliere del Municipio XVI - Roma Capitale

Il Popolo della Libertà

 

Vicepresidente della Commissione Commercio, Attività Produttive, Sviluppo Economico, Lavoro

membro della Commissione Lavori Pubblici, Viabilità, Mobilità, Edilizia, Periferie

membro della Commissione Comunicazione, Partecipazione Attiva dei Cittadini, Regolamento, Decentramento

 

Sede Istituzionale - Municipio Roma XVI

Via Fabiola, 14 – Roma 00152

 

Ufficio (Circolo del Popolo della Libertà Monteverde Nuovo)

Via Dante De Blasi, 57 – Roma 00151

Tel./Fax 06.6534609

 

Cell. 347.6569354

info@marcogiudici.it

www.marcogiudici.it

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl