CAPITALE DEI ROM D'EUROPA

CAPITALE DEI ROM D'EUROPA

08/gen/2006 09.35.45 Consigliere del Municipio Roma XVI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Dott.  FABRIZIO SANTORI

Consigliere Comune di Roma  XVI Municipio

Via D. DE BLASI, 57 (monteverde – porta portese - bravetta – pisana - massimina) 00151 roma

tel. pers.  339-7360574        www.fabriziosantori.com

f.santori@libero.it

COMUNICATO STAMPA

 

ROMA, CAPITALE DEI ROM D’EUROPA

 

FINALMENTE DALLA SINISTRA ARRIVA LA VERITA’

 

AN: “BAMBINI SFRUTTATI, LA SINISTRA CONNIVENTE”

 

“Sono anni che combattiamo per affrancare i deboli e i cittadini romani dalla paura e dal degrado dovuto alla gestione dissennata dei rom nella Capitale”, dichiara Fabrizio SANTORI, esponente di Alleanza Nazionale nel XVI Municipio in seguito alle recenti dichiarazioni stampa del leader della Margherita Rutelli sulla questione nomadi a Roma.

 

“Le dichiarazioni dell’on. Rutelli arrivano tardi, dopo che lui stesso in 8 anni e poi successivamente l’attuale Giunta Veltroni non hanno fatto altro che favorire lo sfruttamento dei bambini, nascondendosi dietro una politica di tolleranza molto interessata, coprendo l’ illegalità col silenzio e varando inutili piani di intervento. Nella gestione Rutelli del Campidoglio la scolarizzazione dei nomadi è costata ben 20 miliardi vecchie lire di denaro pubblico investite in un piano completamente fallito che non ha visto alcun risultato utile nell’integrazione delle comunità zingare”.

 

“La situazione incontrollata dei campi rom della Capitale sta favorendo una forte presenza di bambini nomadi ai semafori dei quartieri limitrofi gli  stanziamenti. Già da tempo, aggiunge SANTORI,  avevamo messo in guardia il Sindaco di Roma e l’opinione pubblica sul fatto che i bambini nomadi, nonostante i cospicui fondi impegnati, non venivano mandati a scuola e, anzi, la loro presenza in strada, a chiedere l’elemosina, a lavare i vetri ai semafori, a “taccheggiare” ai mercati rionali, aumentava.

Oggi, la sinistra, davanti ad una situazione intollerabile fa marcia indietro. La cosa ha un sapore elettoralistico. Tanto più quando l’Opera Nomadi, che di quei finanziamenti ne è stata una delle beneficiarie, risponde che il problema si risolve dando più lavoro per i capofamiglia. Gli stessi che non mandano i loro figli a scuola.”

 

“Chissà quale altra operazione di facciata, conclude SANTORI, stanno preparando per farsi pubblicità il gatto, Rutelli, e la volpe, Veltroni. Noi, che viviamo quotidianamente il problema, che nel XVI Municipio si chiama Villa Troili, diciamo che prima di tutto viene la legalità: i genitori dei bambini che non vengono mandati a scuola devono essere perseguiti nelle forme previste dalla legge secondo l’articolo 671 del Codice Penale. Chiediamo la sospensione della patria potestà per i genitori che sfruttano i bambini rom e un nuovo piano per la scolarizzazione, serio ed efficace, con la creazione di centri di accoglienza o case famiglia, proprio nelle strutture dove attualmente ci sono gli stanziamenti, per recuperare realmente i bambini nomadi della Capitale”.

 

Roma, 8/01/2006

 

CLICCA SOTTO PER VEDERE

LE FOTO DI BAMBINI NOMADI

CHE DISTRUGGONO UN’AUTOMOBILE

E DEL CAMPO NOMADI DI VILLA TROILI a PISANA

http://www.fabriziosantori.com/modules.php?name=News&file=article&sid=242

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl